Segnale al campionato: l’Italservice Pesaro ferma la corazzata Acqua&Sapone (FOTO)

A Chieti sul campo dei campioni d'Italia in carica e capoclassifica della Serie A, i biancorossi compiono una straordinaria rimonta finale. Le firme del pareggio sono di Borruto (doppietta) e Honorio

Borruto segna e lancia la rimonta dell'Italservice - Foto Filippo Baioni

Una prova di maturità enorme, una prestazione tecnica esemplare, una dimostrazione di forza notevole. Queste le riflessioni del dopo Acqua&Sapone-Italservice Pesaro, sfida fra prima e seconda della classe disputata ieri sera al Pala Santa Filomena di Chieti e terminata 3 a 3, al termine di un match spettacolare.

Un pareggio ottenuto dai biancorossi in continua rimonta. Sotto 2 a 0 nella prima parte di gara, i pesaresi hanno accorciato prima dell’intervallo con Borruto. Nella ripresa i pescaresi hanno allungato di nuovo siglando il 3 a 1, ma con uno strepitoso recupero negli ultimi tre minuti, i ragazzi di Fulvio Colini hanno trovato 3 a 2 e 3 a 3 definitivo grazie al solito Borruto e ad Honorio.

È un pareggio di platino per l’Italservice, per il modo in cui è maturato, ma anche perché da un segnale chiaro a tutta la Serie A: Pesaro è all’altezza della corazzata – e detentrice del titolo – Acqua&Sapone. Con lei, contro di lei, vuole lottare fino alla fine per la vittoria del campionato.