Corinaldo, Tommaso Tonelli nuovo tecnico U19 e vice-Ferri in serie B

Scelto il nuovo allenatore che guiderà i giovani biancorossi e sarà in panchina anche come mister in seconda della Prima Squadra

Tommaso Tonelli

Il Corinaldo C5 ufficializza un volto nuovo nella propria scuderia di tecnici. Si tratta di Tommaso Tonelli, ex allenatore dell’Ostrense che, dopo cinque anni in rossoblu, ha accolto la chiamata dal Borgo, iniziando la sua nuova avventura.

«Nel calcio a 5 sono entrato cinque anni fa come preparatore dei portieri dell’Ostrense – racconta il neo mister biancorosso -, annata in cui abbiamo ottenuto la promozione in C2. L’anno successivo, poche settimane dopo l’inizio del campionato, in seguito a una scelta tecnica personale del mister di allora, Diego Petrolati, la società mi ha chiesto di prendere la squadra. Da lì la prima stagione è stata di assestamento, pur raggiungendo un quinto posto finale. Negli anni successivi abbiamo raggiunto una semifinale e una finale playoff.

L’annata appena conclusa ci ha visto protagonisti di una storica promozione in C1 dopo una stagione travagliata, ma proprio per questo bella e appagante come non mai. Lo spogliatoio che si è creato nell’ultima stagione è qualcosa di cui porterò un fantastico ricordo per sempre, e auguro ai ragazzi le migliori fortune umane e sportive»

Dalla stagione 2019/20 Tonelli sarà alla guida della formazione dell’Under 19 e a fianco di mister Francesco Ferri in serie B. «Ora la scelta Corinaldo. Nonostante diverse offerte ricevute, tutte abbastanza inaspettate, non ho vacillato un secondo. Tanti sono i motivi che mettono questa società in cima alla lista delle mie preferenze, a partire dalla grande progettualità che tutto l’ambiente promuove. A livello umano conoscevo già diverse persone, tutte squisite, e questo è fondamentale. Le lunghe chiacchierate con Max (Tinti) e Joe (Balducci), due persone di uno spessore inimmaginabile e di cui ho una stima immensa, hanno fatto il resto. Penso che questa sia una realtà felice e differente, perché c’è un’altissima concentrazione di persone di grande educazione e cultura sportiva a dispetto di un bacino geografico contenuto».