Nuovo Citroen C5 Aircross Hybrid Plug-in
Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Harley Davidson Route 76
Harley Davidson Route 76

Basket, per la VL Pesaro è il giorno del debutto. Oggi in campo a Trieste

Parte oggi da Trieste la stagione 22/23 della Carpegna Prosciutto Basket Pesaro. Cheatham sarà a disposizione. Per Charalampopoulos si decide all'ultimo

Jasmin Repesa pronto al suo secondo esordio

La prima partita di campionato è sempre un qualcosa di speciale perché sancisce in maniera ufficiale l’avvio della nuova stagione. La sensazione è quella anche in casa Carpegna Prosciutto Basket Pesaro dove oggi il grande giorno è arrivato e l’esordio parte in trasferta su un campo complicato come quello dell’Allianz Trieste. L’avvio ufficiale alla nuova stagione è stato dato ieri sera in quel di Treviso dove è subito arrivata una vittoria esterna da parte di Reggio Emilia che ha dominato in lungo e in largo in terra veneta vincendo 58-78.

Un risultato, quello di una vittoria esterna, che spera di emulare anche la VL questa sera, con coach Jasmin Repesa pronto anche lui a bagnare il suo secondo esordio nella panchina biancorossa. «Il giorno della prima partita dopo tante settimane di duro lavoro è sempre un momento speciale – ha detto il coach croato – noi da parte nostra abbiamo preparato la partita con grande determinazione anche se negli ultimi giorni abbiamo avuto qualche problema che speriamo si possano risolvere in tempo. Vedremo come sarà la gestione di Carlos Delfino che ha ripreso ad allenarsi con la squadra solamente ad inizio settimana ma la sua preparazione in questi giorni ha avuto delle interruzioni».

Repesa però non trova scuse. «Qua bisogna andare sempre oltre i propri limiti – ribadisce l’allenatore biancorosso – la nostra concentrazione, la fisicità e l’attenzione che metteremo in campo dovrà sempre essere al 110% e tutti i miei giocatori sanno che non si dovranno mai risparmiare».

Palla a due a Trieste in programma alle ore 19. Arbitri della partita saranno il terzetto composto da Manuel Mazzoni, Valerio Grigioni e Marco Catani.