Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Basket, la Thunder Halley Matelica Fabriano infila la quarta vittoria di fila e insegue il sogno playoff

La squadra di coach Rapanotti supera la quotata Bsl San Lazzaro di Savena. Il tecnico fabrianese: «Grande prova di squadra»

La grande gioia della Thunder Halley: poker di vittorie in fila

MATELICA – La Thunder Basket Matelica Fabriano gioca la miglior partita stagionale contro una delle più forti formazioni del campionato di serie B femminile di basket, la Bsl San Lazzaro di Savena (Bo), e porta a casa un meritato successo per 69-57 che le consente di mantenere acceso un lumicino di speranza per quel sogno chiamato playoff.

Per la Thunder Halley si è trattato della quarta vittoria di fila, ottenuta di fronte a una cornice di pubblico notevole nel proprio palazzetto di Matelica.

Partita preparata alla perfezione da coach Christian Rapanotti e interpretata altrettanto bene dalle sue ragazze, che partono a razzo (11-0 dopo 3’ 30”) e giocano di squadra facendo girare bene la palla in attacco, dove stavolta ad essere protagonista non è solo la Gonzalez (20 punti), ma tutte le biancoblù, che trovano canestri a ripetizione con la diciottenne Michelini (al suo “high” stagionale, 19 punti) e triple importanti Ricciutelli, Stronati, Zamparini e Baldelli, con la Franciolini brava sotto canestro a reggere l’urto delle altissime avversarie. 

Giulia Michelini protagonista di una bella partita (foto di Martina Lippera)

È un crescendo continuo, quello della Thunder Halley, che va negli spogliatoi al 20’ avanti 40-23 e raggiunge il massimo vantaggio (+22) al 22’ con una penetrazione della Zamparini (45-23) e grazie ad una abnegazione difensiva corale che disorienta le emiliane. 

La Bsl San Lazzaro cerca di scuotersi, prova a far valere il maggiore impatto fisico, ma la Thunder Halley non vacilla e a sei minuti dal termine è ancora avanti di 19.

Negli ultimi quattro minuti le emiliane tentano il tutto per tutto trascinate dall’ottima Zarfaoui (19 punti) e – complice una serie di palle perse della Thunder Halley – si riavvicinano fino al 63-55 (38’), ma non vanno oltre.

La Thunder Halley ritrova lucidità negli ultimi possessi e blinda il risultato fino al conclusivo 69-57, che testimonia il grande consolidamento compiuto dalla squadra negli ultimi mesi (all’andata aveva vinto San Lazzaro per 79-36).

«Volevamo una prestazione solida in difesa e fluida in attacco, direi che ci siamo riusciti, sono molto soddisfatto – commenta la gara coach Christian Rapanotti. – Abbiamo affrontato la squadra con il maggior impatto fisico del girone, abbiamo cercato di sopperire a questo “gap” cambiando continuamente le difese, per questo faccio un plauso alle ragazze. In attacco, poi, abbiamo mosso molto la palla trovando buone soluzioni in equilibrio e coinvolgendo sia le giocatrici interne che esterne (19/35 da due, 7/25 da tre, ndr). Sono veramente soddisfatto».

Questa la classifica attuale: Basket Girls Ancona 22; Progresso Bologna 20; Bsl San Lazzaro e Libertas Forlì 16; Thunder Halley Mstelica Fabriano 14; Magika Castel San Pietro e Happy Basket Rimini 8; Mycicero Senigallia e Olimpia Pesaro 4.

Al termine della fase regolare di campionato mancano quattro partite. Ai play-off accedono le prime tre, per cui la Thunder Halley dovrebbe superare sia San Lazzaro che Forlì, che hanno due punti in più (ma entrambe devono ancora riposare). 

«Pensiamo settimana per settimana, alleniamoci per crescere, poi vediamo dove arriveremo», dice coach Rapanotti.

Il prossimo match è in programma sabato 25 gennaio a Castel San Pietro Terme (Bo) alle ore 21.

THUNDER HALLEY – BSL SAN LAZZARO = 69-57

THUNDER HALLEY – Gonzalez 20, Bernardi 2, Stronati 6, Sbai, Zito, Baldelli 3, Ricciutelli 5, Ceccarelli, Zamparini 8, Michelini 19, Paffi 2, Franciolini 4; all. Rapanotti.

BSL SAN LAZZARO – Zarfaoui 19, Cappelletto 10, Colli 2, Talarico 4, Ghigi 4, Trombetti 9, Romagnoli 1, Zanetti 2, Viviani 6; all. Dalè.

ARBITRI – Talotta di Falconara e De Carolis di Fermo

PARZIALI – 19-13 al 10’, 40-23 al 20’, 54-41 al 30’, 69-57 finale