Continuano gli incentivi Citroen
Continuano gli incentivi Citroen
Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Basket serie B: vincono Fabriano, Ancona, Jesi e Matelica

La prima giornata di ritorno, tra le marchigiane, è amara solo per Senigallia battuta a domicilio da Piacenza

Daniele Merletto della General Contractor Jesi ha segnato 22 punti con 6 assist

ABRIANO – La prima giornata di ritorno del campionato di serie B di basket è segnata da un bilancio positivo per quanto riguarda le squadre marchigiane: quattro vittorie (Fabriano, Ancona, Jesi e Matelica) e una sola sconfitta (Senigallia).

Iniziamo dalla Ristopro Fabriano, che è stata la prima a scendere in campo nell’anticipo di sabato. Tutto facile per i cartai di coach Daniele Aniello, che hanno vinto 60-90 sul parquet di Empoli con cinque uomini in doppia cifra e Gulini miglior realizzatore a quota 16 punti. La Ristopro “aggancia” momentaneamente Faenza al secondo posto in classifica con 22 punti, in attesa che i faentini scendano in campo stasera (lunedì 23 gennaio) nel posticipo con Ozzano.

Successo esterno per la Luciana Mosconi Ancona, che vince a Cervia con i Tigers Romagna per 78-92. Il team di coach Piero Coen è stato imbrigliato dai romagnoli nei primi due quarti (39-38), ma poi si è sciolto e nei due parziali successivi ha fatto proprio il match con Carnovali sugli scudi (22 punti e 6 triple a bersaglio). I dorici salgono a 18 punti all’interno di un gruppetto composto anche da Piacenza e Fiorenzuola con cui condividere la quarta piazza.

Vittoria casalinga per la General Contractor Jesi che batte la Virtus Imola 81-75. Stavolta i leoncelli di coach Marcello Ghizzinardi non sbagliano l’ultimo quarto e firmano un bel parziale di 27-19 che significa successo e salita a quota 16 punti in graduatoria. Migliori realizzatori: Merletto 22, Marulli 17, Cicconi Massi 13.

Secondo successo stagionale (il primo in casa) per la Halley Matelica di coach Tony Trullo, che si aggiudica il match “senza un domani” con San Miniato per 65-61. I due punti erano, infatti, obbligatori per i matelicesi per continuare a sperare in una risalita in classifica. Sugli scudi Gallo e Provvidenza con 15 punti a testa.

Per concludere, prosegue il periodo avaro di risultati della Goldengas Senigallia, giunta alla settima sconfitta nelle ultime otto partite. I biancorossi di coach Paolo Filippetti sono scivolati sul proprio parquet 65-86 con Piacenza. La classica partita dai due volti: al 20’ Senigallia era avanti 43-40, poi la netta sconfitta maturata nei due parziali successivi (22-46 per i piacentini). Non sono bastati i 16 punti di Neri, perché dall’altra parte Piacenza ha fatto la voce grossa sotto canestro con 28 punti di Cecchetti.

Gli altri risultati: Rieti – Fiorenzuola 91-87, Faenza Ozzano (stasera). Ha riposato l’Andrea Costa Imola.

Classifica: Rieti 28; Faenza* e Fabriano 22; Piacenza, Fiorenzuola e Ancona 18; Ozzano*, Jesi e Virtus Imola 16; Senigallia 14; Andrea Costa Imola 12; San Miniato 10; Matelica, Empoli e Cervia 4. (*una partita in meno)