NikolaTesla Unplugged by Elica
NikolaTesla Unplugged by Elica
Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Harley Davidson Route 76
Harley Davidson Route 76

Basket, il punto sulla serie B: il buon momento di Senigallia e Fabriano

Le due marchigiane hanno raggiunto il terzo posto in classifica ma adesso sono attese da due sfide molto difficili in trasferta. Torna in campo anche Ancona dopo lo “stop” forzato

Matteo Santucci della Goldengas Senigallia autore di 33 punti nel derby con l'Halley Matelica

FABRIANO – In testa c’è Rieti ancora imbattuta con 14 punti, al secondo posto Faenza e Firenze a quota 12, quindi al terzo la “coppia” marchigiana composta da Senigallia e Fabriano con 10 punti. 

Goldengas e Ristopro stanno indubbiamente attraversando un buon momento di forma in questo equilibrato campionato di serie B di basket. Lo dicono le vittorie consecutive, quattro per i senigalliesi e tre per i cartai, ma anche il piglio deciso con cui stanno giocando e il “controllo” all’interno delle singole partite.

Ad entrambe, però, ora il calendario nell’ottava giornata propone due ostiche sfide in trasferta che saranno una sorta di primo “banco di prova”, domenica 20 novembre: la Goldengas andrà in trasferta sul sempre difficile campo toscano di San Miniato, la Ristopro farà addirittura visita alla capolista Rieti di coach Sandro Dell’Agnello che fino a questo momento non ha conosciuto rivali capaci di fermarne la marcia. 

Tornando a parlare del turno scorso, la Goldengas Senigallia ha avuto ragione dell’Halley Matelica in uno dei numerosi derby marchigiani di questa stagione per 86-78. Ha commentato, in proposito, coach Paolo Filippetti: «E’ stata una partita dura in cui abbiamo dovuto soffrire. Per noi è stata una serata strana, perché abbiamo segnato più del solito, ma abbiamo anche subito di più. Siamo stati bravi a sfruttare la serata di grazia di Santucci (33 punti, nda). Ma ci sono alcune cose su cui dovremo lavorare di più in settimana».

Sul fronte opposto, in casa Halley Matelica, l’ultimo posto a quota zero inizia ad essere sempre più scomodo. «Le tante sconfitte consecutive, molte emotivamente pesanti, stanno amplificando le nostre insicurezze e le nostre paure – è il commento di coach Lorenzo Cecchini. – A Senigallia, come nel finale della settimana prima Fabriano, ci siamo paralizzati sul più bello. Domenica 20 novembre torniamo a giocare casa nostra (palasport di Castelraimondo, ore 18), dove anche se non abbiamo vinto mai per noi è un po’ più facile per tanti motivi. Troviamo Faenza, che è una squadra forte ma che sta alternando grandi prestazioni ad altre meno convincenti: una gara difficile, poi arriverà Rieti. Ma pensiamo partita per partita».

Per quanto riguarda la Ristopro Fabriano di coach Daniele Aniello, il successo sulla Bakery Piacenza per 78-71 è stato utile per proseguire il percorso di crescita e fiducia della squadra. «Abbiamo conquistato due punti importanti per due motivi – a parlare è il vice allenatore cartaio Francesco Olivieri: – primo, in chiave classifica, secondo, a livello mentale ci consentono di andare a Rieti con la mente un po’ più sgombra e pronti a giocare la partita con la capolista a viso aperto».

Per quanto riguarda le altre squadre marchigiane, la General Contractor Jesi è tornata al successo riuscendo a piegare la penultima della classe Cervia con un parziale favorevole nell’ultimo quarto (74-82) e ora cercherà di rimpinguare gli 8 punti in classifica affrontando tra le mura amiche del PalaTriccoli il fanalino di coda Empoli (domenica 20 novembre, ore 18) e cercando di sfruttare un calendario favorevole in questo periodo.

La Luciana Mosconi Ancona di coach Piero Coen, invece, torna a giocare dopo una settimana di “stop” forzato a causa dell’indisponibilità del PalaRossini e lo farà in trasferta sul parquet della pericolosa neopromossa Fiorenzuola (domenica, ore 18).

Il resto del programma: Ozzano – Cervia, Virtus Imola – Firenze, Piacenza – Andrea Costa Imola.

Classifica: Rieti 14; Firenze e Faenza 12; Fabriano e Senigallia 10; Jesi, Piacenza e Virtus Imola 8; Ancona, Fiorenzuola e Ozzano 6; San Miniato e Andrea Costa Imola 4; Cervia 2; Matelica ed Empoli 0. (Ancona e San Miniato una partita in meno).

Natale a Gradara