Sport

Basket, la VL Pesaro crolla malamente a Sassari. Conclusa la 17° giornata

Brutto ko della Carpegna Prosciutto che a Sassari dura un quarto e prende 36 punti. Vincono Milano e Bologna

Chessa autore di 15 punti

Mai aveva vinto a Sassari la Carpegna Prosciutto e il tabù della Sardegna resta tale per la formazione pesarese che gioca la sua peggior partita della stagione e paga un passivo pesantissimo. Formazione di Repesa che dopo un primo quarto chiuso sotto di otto punti sul 29 a 21, crolla a picco nei successivi tre periodi di gioco senza mai trovare un rimedio all’attacco della squadra di coach Piero Bucchi.

Sassari gioca dal suo canto una prova a tratti perfetta e con percentuali quasi irreali soprattutto dall’arco. Per la Dinamo a fine partita il conto dei tiri da tre punti recita 17/24 (quasi il 71%), numeri che dimostrano la grande serata della formazione sarda.

Nel 110 a 74 finale sono 6 i giocatori in doppia cifra per i padroni di casa (privi pure dell’ex Gerald Robinson) con Chris Dowe autore di 22 punti. In casa VL difficile salvare qualcuno in una serata in cui è andato tutto storto. Il miglior realizzatore per i pesaresi è Toté con 17 punti. Assieme a lui in doppia cifra solo Cheatham e Visconti con rispettivamente 15 e 10 punti a testa.

Due gli anticipi del sabato che hanno visto la vittoria interna di Varese contro Brescia per 80 a 72. Per i biancorossi 5 giocatori in doppia cifra con 16 punti di Markel Brown. Per Brescia non bastano i 14 di Kenny Gabriel. Nell’altra partita che si è giocata nella giornata di ieri ancora una vittoria casalinga questa a volta a cura di Scafati contro la Reyer Venezia. Per la Givova, nella vittoria punto a punto per 89 ad 85 grande prestazione di Okoye con 25 punti assieme ai 18 di Pinkins. In casa Reyer a nulla servono i 18 punti e 7 rimbalzi di Mitchell Watt.

Torna alla vittoria in campionato l’Olimpia Milano che batte al Forum la Dolomiti Energia Trentino per 78 a 65. Nonostante un punteggio non elevato Milano manda ben 5 giocatori in doppia cifra con Tonut e Luwaru-Cabarrot autori di 14 punti a testa.

Altra vittoria interna quella di Trieste che batte nettamente Napoli 85-68. Trieste praticamente sempre avanti da metà partita in poi con un ultimo quarto in cui ha ampliato il parziale finale. Per i friulani 22 punti di Bartley e 16 a testa per il duo Davis-Spencer.

Vittoria esterna per Tortona che sul campo della Nutribullet Treviso passa 87 a 79. Christon guida la formazione piemontese con 25 punti e un ottimo 10/14 da due punti. Per Treviso a nulla servono i 23 di Sorokas.

Vince in rimonta con un grande ultimo quarto la Happy Casa Brindisi che supera Reggio Emilia 81 a 74. Per i pugliesi decisivo un quarto periodo vinto 31 a 14 in cui la squadra di Vitucci ha costruito una rimonta pazzesca. Top scorer del match è Reed con 20 punti. A Reggio non bastano i 14 di Hopkins.

Vince ma con fatica anche la Virtus Bologna 87 a 82 contro la Tezenis Verona. I 18 punti di Mickey assieme ai 15 di Marco Belinelli lanciano la squadra di Scariolo al successo numero 13 in campionato. Da sottolineare in casa dei veneti i 23 punti di Giordano Bortolani.

Ti potrebbero interessare