Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Basket, Ristoro Fabriano, clamoroso ko interno con la Sutor Montegranaro

Seconda sconfitta di fila subita dai cartai, i “ragazzi terribili” di coach Ciarpella passano con merito al PalaGuerrieri per 70-71

Roberto Marulli della Ristopro Fabriano in azione nel match contro la Sutor Montegranaro (foto di Marco Teatini)

FABRIANO – La sconfitta subita ad Ancona domenica scorsa era un segnale, il ko interno per mano dei “ragazzi terribili” di Montegranaro rappresenta un campanello d’allarme per la Ristopro Fabriano, presunta “big” del campionato di serie B in cerca di se stessa. 

I veregrensi passano con merito per 70-71 al PalaGuerrieri. Alla fine Fabriano annaspando è andata a un tiro dal rimettere in piedi la partita, ma valutando i quaranta minuti il successo della Sutor Montegranaro è più netto di quanto dica l’esiguo risultato finale

Dopo la partenza a razzo della Ristopro, infatti (10-2 al 3’), gli ospiti si lasciano preferire per intensità e qualità del gioco, nonostante le assenze di lungo corso di Francesco Ciarpella e Silvio Stanzani. 

Coach Marco Ciarpella ruota in sostanza appena sei giocatori e mezzo, che però non mollano mai un centimetro e hanno il feeling e le idee chiare. 

Coach Lorenzo Pansa ne ha dieci abbondanti: li prova tutti, li mischia, li gira. Ma il bandolo del gioco è sempre in mano agli ospiti, che ricuciono e passano avanti 25-26 al 15’ e piano piano allungano fino a un massimo vantaggio di undici lunghezze (45-56 al 29’). I quattro piccoli e un lungo fanno girare la testa ai fabrianesi. 

Spalle al muro, la Ristopro con un quintetto più basso e tignoso riesce ad impattare sul 60-60 quando ancora mancano tre minuti, ma la Sutor non molla il bastone del comando e a è 16 secondi dalla sirena è di nuovo avanti di sette (62-69). Otto punti in un amen di Marulli restituiscono ai cartai il contatto (70-71). La Sutor rischia di fare harakiri con lo 0/2 ai liberi di Riva. Pur marcato, sulla sirena ci prova Merletto, ma il tiro non entra. I due punti prendono la strada di Montegranaro.

Il quadro completo della giornata: Civitanova – Teramo 82-79, Giulianova – Ancona 86-73, Fabriano – Montegranaro 70-71, Jesi-Roseto 68-86.

Classifica dopo otto giornate: Roseto 12; Ancona e Fabriano 10; Giulianova, Civitanova, Teramo, Montegranaro e Jesi 6.

Ristopro Fabriano – Sutor Montegranaro = 70-71 

Ristopro Fabriano – Marulli 15 (3/3, 1/3), Garri 15 (4/6, 2/3), Scanzi 8 (1/3, 2/5), Paolin 8 (1/1, 1/2), Merletto 7 (2/4, 1/5), Radonjic 6 (2/3, 0/2), Gulini 5 (1/1, 1/2), Papa 4 (2/3), Alibegovic 2 (1/1, 0/1), Cassar, Caloia ne, Di Giuliomaria. All. Pansa

Sutor Montegranaro – Cipriani 17 (4/5, 2/4), Bonfiglio 15 (3/5, 3/7), Riva 14 (3/7, 2/2), Gallizzi 11 (2/6, 1/3), Minoli 10 (0/1, 2/6), Romanò 4 (2/4, 0/2), Tibs (0/2 da due), Angellotti, Wassim ne, Torresi ne, Stanzani ne. All. Ciarpella

Arbitri – Di Salvo (Pi) e Chirurgi (Pi)

Parziali – 21-16, 10-16, 16-24, 23-15

Andamento – 21-16 al 10’, 31-32 al 20’, 47-56 al 30’, 70-71 finale