Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Basket, una buona Ristopro Fabriano supera Chieti in SuperCoppa

La squadra di coach Pansa rompe subito il ghiaccio nella prima partita ufficiale della stagione di serie A2 con una seconda parte di gara in crescendo: 17 punti a testa per Smith e Marulli, solido Thioune sotto canestro

Roberto Marulli subito in evidenza, 17 punti con 4/5 da tre (foto di Marco Teatini)

FABRIANO – Buona la prima, verrebbe da dire. All’esordio in SuperCoppa di serie A2, la Ristopro Fabriano firma subito un incoraggiante successo battendo la Lux Chieti per 71-66, al PalaTriccoli di Jesi, campo utilizzato in questa circostanza in attesa di poter giocare al PalaBaldinelli di Osimo.

«Dobbiamo ancora rendere la manovra più fluida in attacco e mettere a posto alcune cose in difesa – è stato il commento del coach fabrianese Lorenzo Pansa nel dopo gara – ma certamente questo risultato è una buona iniezione di fiducia per il lavoro che stiamo facendo e dobbiamo continuare a fare».

Di fronte a circa 400 tifosi, dopo un primo quarto equilibrato (13-13 al 10’) e il secondo quarto in cui Chieti si è fatta preferire andando al riposo lungo avanti 32-36 (con un massimo vantaggio precedente di 27-34 al 18’), nel terzo quarto la Ristopro ha iniziato a crescere ripassando avanti al 26’ sul 43-42 con una tripla di Marulli (4/5 complessivo per lui dall’arco).

Punto a punto da qui in avanti per alcuni minuti, poi, all’inizio della quarta frazione, al 32’ per la precisione, con il punteggio sul 49-51, forse l’azione che ha dato alla Ristopro il cambio di marcia e la definitiva iniezione di fiducia: palla rubata di Smith, canestro in contropiede, fallo e tiro libero aggiuntivo per il 52-51. Poco dopo, la sorpresa Thiuone (14 punti e 8 rimbalzi in 22’ per il giovane pivot in totale), sotto canestro, siglava il massimo vantaggio fabrianese al 34’ sul 56-51.

La Ristopro, da qui in poi, è brava a mantenere la tendenza del match dalla sua parte, nonostante i tentativi di riaggancio operati dalla Lux Chieti. Smith è ripetutamente glaciale ai liberi nell’ultimo minuto, quando da entrambe le parti si è fatto ricorso al fallo sistematico, e il successo può sorridere alla Ristopro senza troppi patemi per 71-66. Pur – come ha detto anche coach Pansa – tra tante cose ancora da migliorare, della Ristopro è già piaciuta la stabilità in campo a livello corale, e per una neopromossa non è poco. 

A livello individuale, oltre ai giocatori già citati in cronaca, capitan Merletto ha orchestrato la squadra per ben 39 minuti, Baldassarre ha fornito costanza ed esperienza, Davis è apparso in partita pur con margini di crescita ancora enormi, Benetti egregio in difesa (8 rimbalzi e 3 recuperi). I falli precoci non hanno consentito di entrare pienamente in partita al pivot Matrone, che pure ha assestato 3 stoppate, così come Gatti non ha trovato le misure giuste. Ma, come si dice, è solo l’inizio. E complessivamente è stato incoraggiante.

Ristopro Fabriano – Lux Chieti = 71-66 

Ristopro Fabriano – Smith 17 (2/6, 1/4), Marulli 17 (1/2, 4/5), Thioune 14 (6/7), Davis 12 (3/5, 2/10), Baldassarre 6 (1/4, 1/2), Merletto 3 (1/4 da tre), Benetti 2 (1/2, 0/2), Matrone (0/2 da due), Gatti (0/1 da tre), Gulini, Re ne, Caloia ne. All. Pansa

Lux Chieti – Meluzzi 15 (3/5, 1/3), Jackson 12 (5/11, 0/1), Tsetserukou 11 (3/4, 1/2), Amici 7 (1/3, 1/5), Dincic 6 (1/4, 0/1), Aromando 6 (3/8, 0/1), Woldetensae 5 (2/5, 0/3), Ancrum 2 (1/2 da due), Bartoli 2 (1/2 da due), Graziani (0/1 da tre). All. Maffezzoli

Parziali – 13-13, 19-23, 17-13, 22-17

Arbitri – Pazzaglia (Pu), Centonza (Ap) e Bartolini (Pu)