Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

La Ristopro Fabriano va in trasferta a Chieti ancora senza i “nuovi”

Gli ultimi innesti Hollis e Tommasini potranno esordire solo dopo il 24 gennaio, ma intanto il gruppo di coach Pansa cerca di fare risultato in Abruzzo

Marco Santiangeli, guardia della Ristopro Fabriano, con la "maschera" dopo la frattura del naso (foto di Marco Teatini)

FABRIANO – Si gioca domani, domenica 16 gennaio, l’ultima giornata del girone di andata del campionato di serie A2 e la Ristopro Fabriano la disputerà in trasferta al PalaTricalle di Chieti contro la Lux. 

In Abruzzo ci sono in palio punti importanti per la salvezza, visto che Fabriano è ultima con 4 punti, Chieti la precedente a quota 6, ma deve recuperare ancora due partite poiché la squadra è stata ferma per ben 56 giorni a causa del Covid, dopo che ieri sera (venerdì) ne ha già disputata una perdendo a San Severo 88-67. Le scorie del lungo “stop” si sono fatte inevitabilmente sentire tra i ragazzi di coach Maffezzoli che contro i pugliesi sono rimasti in corsa per tre quarti.

La Ristopro in settimana ha ufficializzato gli innesti dell’ala Damian Hollis e del play Claudio Tommasini, ma nessuno dei due potrà giocare domani poiché, per regolamento, potranno esordire soltanto dopo il 24 gennaio. Quindi, per cercare di tornare da Chieti con due preziosi punti, la squadra di coach Pansa punterà tutto sui “reduci” di un organico non completo.

Arbitreranno l’incontro i signori Angelo Caforio di Brindisi, Alberto Perocco di Ponzano Veneto (Tv) e Matteo Roiaz di Muggia (Ts). 

Nel frattempo, la Lega Nazionale Pallacanestro ha fissato i recuperi delle prime due giornate del girone di ritorno, originariamente in programma il 9 e il 16 gennaio e rinviate a causa della difficile situazione epidemica: la Ristopro Fabriano giocherà contro Stella Azzurra Roma mercoledì 16 febbraio alle ore 20.30 al palasport di Frosinone, mentre contro la Unieuro Forlì mercoledì 16 marzo alle ore 20.30 al PalaBaldinelli di Osimo.