Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Ristopro Fabriano super: rimonta, vince e va in finale

Mille emozione in gara-5 contro San Vendemiano: i cartai nell’ultimo quarto d’ora risorgono da -19 fino al successo per 68-62. Il prossimo avversario nella lotta per la promozione in serie A2 è il Cividale del Friuli

La gioia immensa dei giocatori della Ristopro Fabriano (foto di Marco Teatini)

FABRIANO – Se ci avessero detto che la Ristopro Fabriano, sotto 30-49 al 25’ nella “bella” di semifinale contro la Rucker San Vendemiano, sarebbe stata capace di rimontare e vincere, gli avremmo dato quasi dei pazzi. 

E invece i cartai di coach Lorenzo Pansa, che fino a quel momento erano stati in balia degli avversari, hanno compiuto l’ennesima impresa, risalendo dagli inferi fino a raggiungere il trionfo per 68-62, che ha significato la vittoria della serie di semifinale per 3-2 (a proposito… rimontando dallo 0-2…) e la qualificazione per la finalissima contro la Gesteco Cividale del Friuli che sancirà la promozione in serie A2 di basket, anche questa al meglio delle cinque partite.

Fabriano avrà il vantaggio del campo anche nella serie finale. La Ristopro, infatti. giocherà in casa le prime due partite, al palasport di Cerreto d’Esi: gara-1 domenica 13 giugno e gara-2 martedì 15 giugno (orari da stabilire), poi ci si sposterà in Friuli per gara-3 e l’eventuale gara-4, mentre per l’eventuale gara-5 si tornerà a Cerreto d’Esi. 

Tornando alla vittoria decisiva sulla Rucker San Vendemiano – che dal canto suo se avesse vinto avrebbe altrettanto meritato – la Ristopro ha risalito la china affidandosi ad un quintetto basso, senza pivot di ruolo, ma con la maggior energia possibile, ha ripreso a difendere forte e proprio la retroguardia ha innescato la rimonta producendo soluzioni offensive più in fiducia rispetto alla prima metà della gara (all’intervallo i cartai stavano tirando con un pessimo 23% dal campo). 

Il cuore, la grinta e il forte desiderio di non uscire di scena dei giocatori fabrianesi hanno fatto il resto, con l’aggiunta del fragoroso supporto dei 225 tifosi che hanno potuto assistere alla partita, numero massimo consentito per il palasport di Cerreto dalle attuale misure di contenimento al Covid. Per tutti, è stata una iniezione di adrenalina come non era avvenuto negli ultimi sedici mesi. 

In appena tre giorni, ora, la Ristopro dovrà recuperare le energie fisiche e prepararsi tatticamente per affrontare la quotata Gesteco Cividale del Friuli di coach Stefano Pilastrini, che a sua volta ha eliminato domenica scorsa Taranto per 3-1, quindi ha potuto usufruire di un po’ di riposo in più.

Ristopro Fabriano – Rucker San Vendemiano = 68-62 

Ristopro Fabriano – Marulli 22 (4/9, 3/7), Radonjic 18 (3/7, 2/7), Merletto 15 (2/4, 2/6), Scanzi 5 (0/1, 1/3), Papa 5 (1/3 da due), Cassar 2 (1/6, 0/2), Paolin 1 (0/2, 0/3), Garri (0/4 da due), Caloia ne, Gulini, Di Paolo ne, Di Giuliomaria ne. All. Pansa

Rucker San Vendemiano – Durante 19 (4/6, 3/10), Tassinari 10 (5/7, 0/4), Vedovato 9 (4/7), Gatto 9 (4/6, 0/3), Verri 7 (3/5, 0/3), Siberna 3 (0/5, 1/3), Rossetto 3 (0/1, 1/1), Malbasa 2 (1/1, 0/1), Nicoli (0/2 da tre), Bettiol. All. Mian

Arbitri – Attard (Fi) e Di Martino (Na)

Parziali – 11-18, 16-19, 17-14, 24-11