La Ristopro Fabriano parte forte, ma poi viene fuori San Severo

Pur falcidiata dai problemi fisici, la squadra cartaia vola a +12 contro la capolista, regge fino al 27', ma poi non ne ha più e i fortissimi pugliesi infliggono un 73-52 fin troppo punitivo per quanto visto nei quaranta minuti

Un frangente del match fra San Severo e Ristopro Fabriano
Un frangente del match fra San Severo e Ristopro Fabriano

FABRIANO – La Ristopro Fabriano esce sconfitta dal parquet della capolista San Severo per 73-52. Un punteggio fin troppo punitivo per i cartai, che hanno ampiamente condotto nei primi venti minuti (anche +12), rimanendo incollati ai pugliesi fino al 27’. Poi, San Severo ha aperto il fuoco.

La Ristopro, comunque, si è fatta apprezzare. L’atteggiamento è stato quello giusto, soprattutto considerando le precarie condizioni con cui i cartai si sono presentati in Puglia: senza Monacelli, con Dri influenzato (nove minuti senza punti per il capitano) e Bryan a mezzo servizio (tra l’altro limitato dai falli). Deficit importanti, quindi, contro la fortissima capolista. 

Ma finché Fabriano è riuscita a tenere il ritmo basso e controllato grazie alla regia di Paparella e Marisi, cioè fino a metà del terzo quarto, i padroni di casa pugliesi hanno faticato ad entrare in partita. Poi, forse, i fabrianesi hanno accusato anche un po’ di stanchezza. Resta un pizzico di rammarico per aver dovuto affrontare questa difficile partita con così tanti giocatori acciaccati, ma tant’è, e la cosa più importante ora e già iniziare a pensare alla prossima fondamentale partita, domenica 7 aprile in casa contro i Lions Bisceglie.

Pronti-via e la Ristopro parte a razzo con i siluri di Paparella: 0-7. Il gioco dei fabrianesi è fluido e il vantaggio aumenta, tanto che il primo quarto li premia per 7-19.

È naturale che San Severo pian piano venga fuori, ma deve faticare per guadagnarsi la rimonta e il primo mini-sorpasso (28-27 al 18’ con 2/2 di Stanic dalla lunetta).

Fabriano non ci sta e ritorna avanti di cinque, andando negli spogliatoi per il riposo lungo sul 30-33 in proprio favore.

L’ingresso in campo di Ruggiero per i padroni di casa significa la svolta a suon di triple, ma la Ristopro non molla al 27’ è ancora in partita sul 43-38.

È, però, l’ultimo sussulto biancoblù. Esce anche Bryan per cinque falli. Di botto la lampadina si spegne e San Severo nell’ultimo quarto allunga inesorabilmente fino a +25. Nel finale la Ristopro ricuce qualche punticino concludendo 73-52.

San Severo continua la sua marcia trionfale al vertice della classifica di serie B con 48 punti (24 vittorie su 25), Fabriano resta terza in classifica a quota 34 in virtù della concomitante sconfitta di Pescara a Senigallia.

ALLIANZ SAN SEVERO – RISTOPRO FABRIANO = 73-52

ALLIANZ SAN SEVERO – Sodero 8 (2/3, 1/2), Piccone 7 (2/3, 1/2), De Zardo 9 (2/3, 1/1), Petrarca 2 (1/1), Antonelli 2 (1/3), Ruggiero 11 (1/2, 3/3), Rezzano 11 (2/3, 1/10), Stanic 13 (3/5, 0/2), Scarponi 5 (1/2, 1/5), Di Donato 5 (1/3, 1/2). All. Salvemini

RISTOPRO FABRIANO – Mencherini 2 (1/1, 0/1), Bordi 2 (1/2, 0/1), Marisi 2 (1/1), Morgillo 9 (3/7, 1/4), Cimarelli 6 (3/4), Dri (0/1, 0/1), Gatti 12 (1/3, 3/7), Masciarelli 1 (0/2 da tre), Paparella 16 (2/6, 4/7), Bryan 2 (1/2). All. Fantozzi

ARBITRI – Ugolini (Fc) e Grazia (Bo)

PARZIALI – 7-19, 23-14, 26-11, 17-8