Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Basket, la Ristopro Fabriano riparte dal marketing: ecco Lorenzo Governatori

L'ex direttore generale della Sutor Montegranaro va a irrobustire l'organizzazione del club cartaio di serie B: «Felice di poter dare il mio contributo alla società». Il gm Fantini: «Vogliamo crescere anche dal punto di vista del brand e dell’immagine»

Lorenzo Governatori (ex Sutor Montegranaro), nuovo "supporto" per il marketing della Ristopro Fabriano

FABRIANO – «Eppur si muove», avrebbe detto Galileo. Nonostante le incertezze legate al post Covid-19, si sta rimettendo in moto la macchina della Ristopro Fabriano (basket serie B). 

E lo fa in un giorno “positivo”, in cui i tifosi ricordano il diciannovesimo anniversario dell’ultima promozione in serie A1 (il 27 maggio 2001, a Napoli) e finalmente il territorio marchigiano può registrare lo “zero” dei contagi, come non accadeva dal “lontano” 24 febbraio, data che sembra una vita fa…

La Ristopro Fabriano si unisce, dunque, a questi segnali di speranza e ripartenza annunciando un primo tassello che va ad irrobustire lo staff organizzativo con l’inserimento di una figura professionale nel settore del marketing: si tratta di Lorenzo Governatori, ex direttore generale della Sutor Montegranaro (serie B), club in cui ha lavorato negli ultimi tre anni, fino al 5 maggio scorso. 

«Lorenzo ha accettato con entusiasmo di fornire il suo contributo e apporto alla nostra società nell’ambito del marketing e delle dinamiche correlate al mondo della comunicazione – dice il general manager fabrianese, Paolo Fantini -. Si tratta di una prima novità, molto importante, che conferma la volontà del nostro club di continuare a far bene e crescere anche dal punto di vista del brand e dell’immagine, elementi che consideriamo fondamentali nello sviluppo e nel sostentamento societario».

Ventisettenne di Montegranaro, dopo la laurea in Economia e Commercio, Governatori ha conseguito una laurea specialistica in Economia e Management sempre presso l’Università Politecnica delle Marche, di cui attualmente è un collaboratore esterno, si è detto «felice di poter dare il mio contributo alla società».

Dal punto di vista più strettamente sportivo, nei giorni scorsi c’è stato un “summit” tra i dirigenti e coach Lorenzo Pansa, che guiderà la squadra anche nel 2020/21 come da accordo pluriennale siglato lo scorso anno. Pur con tutte le incertezze di questo periodo, si è iniziato a parlare di pianificazione tecnica in ottica futura: la volontà è di cercare di confermare quanti più giocatori possibile della squadra che tanto bene aveva fatto fino al momento dell’interruzione a causa del coronavirus. In tal senso stanno procedendo le trattative individuali.

Di recente, inoltre, alcuni addetti ai lavori hanno accostato il nome della Ristopro Fabriano tra le squadre “papabili” per un eventuale ripescaggio in A2, indiscrezione che non ha trovato conferma da parte del club cartaio. In tal senso, anzi, il presidente Mario Di Salvo è sembrato piuttosto esplicito: «Il mio desiderio è andare in A2 sul campo, con un palazzetto pieno e un boato assordante».