Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

La Ristopro Fabriano si congeda dal proprio pubblico con una sconfitta

I cartai in campo senza i due americani infortunati, la capolista Udine passa senza problemi. Il primo maggio ultima di campionato a Capo d’Orlando

Roberto Marulli, capitano della Ristopro Fabriano, in azione nel match con Udine (foto di Gabriele Fava)

FABRIANO – La capolista Old Wild West Udine vince senza troppi problemi (58-82) al palasport di Cerreto d’Esi contro una Ristopro Fabriano già da tempo retrocessa in B e per giunta senza i due americani Smith e Hollis (infortunati).  

Nonostante tutte le avversità, Fabriano è dignitosamente sul parquet per l’ultima partita di fronte al proprio pubblico, sul lato opposto la super corazzata Udine – sempre in ampio controllo del match (massimo +29) – ha la signorilità sportiva di non spingere troppo il piede sull’acceleratore, evitando di umiliare i reduci fabrianesi.  

«Mi dispiace per Fabriano, ero contento l’anno scorso del ritorno in serie A di questa piazza storica del basket italiano – sono state, nel dopogara, le parole dell’esperto coach udinese Matteo Boniciolli – e devo dire che mi ha fatto molta malinconia la partita di oggi, perché Fabriano in questa stagione ha avuto molto sventure, a cominciare dalla perdita del proprio palasport, che è stata quella che ha inciso in maniera più clamorosa sul suo campionato. Faccio un sincero e profondo augurio a questa squadra, a questa società a questa città di ritornare prontamente in A2, sperando che il palasport torni disponibili, per rivedere quell’entusiasmo che avevo visto da spettatore l’anno scorso». 

«Era una partita difficile, specie senza gli americani – sono le parole di Marco Ciarpella, allenatore della Ristopro Fabriano. – Loro sono molto fisici e noi lo abbiamo sofferto. Hanno segnato molto in contropiede, noi abbiamo provato a rispettare l’impegno e questo è positivo: ora testa a Capo D’Orlando».

Domenica primo maggio in Sicilia, infatti, la Ristopro (ferma a 8 punti in fondo alla classifica) chiuderà questa tribolata stagione, cercando di onorare anche quell’impegno.

Ristopro Fabriano – Old Wild West Udine = 58-82 

Ristopro Fabriano – Santiangeli 24 (6/9, 4/11), Re 10 (3/4, 1/1), Marulli 10 (1/4, 1/5), Tommasini 6 (3/7, 0/4), Gulini 4 (1/3 da due), Matrone 2 (1/3, 0/2), Tibs 2 (1/3), Caloia, Onesta (0/1 da tre), Smith ne, Hollis ne. All. Ciarpella
Old Wild West Udine – Antonutti 14 (7/9), Mussini 10 (3/6, 1/4), Esposito 9 (2/5 da due), Italiano 9 (3/4 da tre), Walters 8 (4/10), Pellegrino 8 (4/5, 0/1), Lacey 7 (0/3, 2/4), Cappelletti 7 (1/1, 1/4), Pieri 4 (2/3 da due), Giuri 3 (0/2, 1/5), Nobile 3 (1/4 da tre). All. Boniciolli
Arbitri – Pazzaglia di Pesaro, Lupelli di Aprila (Lt) e Bertuccioli di Pesaro

Parziali – 17-26, 10-25, 15-18, 16-13