Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Ristopro Fabriano, lampo di orgoglio: battuta Cantù

La squadra cartaia, già matematicamente retrocessa in B, ferma la seconda della classe al termine di una partita quasi sempre condotta. Coach Ciarpella: «Se avessimo giocato sempre così…»

Marco Santiangeli attacca il canturino Marco Cusin (foto di Federico Filipponi)

FABRIANO – La Ristopro Fabriano che non ti aspetti. Già matematicamente retrocessa in B e reduce da undici sconfitte di fila, la formazione cartaia di coach Marco Ciarpella è stata protagonista di una gran bella gara e ha battuto 74-73 la seconda della classe Acqua San Bernardo Cantù.

Un lampo di orgoglio in una stagione grigia, un regalo a sé stessi e ai pochissimi tifosi ancora presenti.

Cantù, una “big” candidata al salto in massima serie, è stata presa di sorpresa da una Ristopro determinata e concentrata per quasi tutti i quaranta minuti, a dispetto di un pronostico che sembrava ampiamente chiuso in favore dei brianzoli anche da parte dei più ottimisti.  

«Oggi è stata una prestazione di livello – sono state le parole di coach Marco Ciarpella, alla prima vittoria da capo allenatore in A2: – abbiamo combattuto e messo fisicità vicino a canestro. Siamo stati bravi a chiudere l’area. Questa vittoria ci premia nonostante la retrocessione. Abbiamo fatto bene e che questo successo sia di buon auspicio per le prossime tre gare. Se avessimo giocato sempre così…».

Fabriano, che al 17’ aveva toccato il massimo vantaggio di dieci lunghezze (38-28), è rimasta avanti fino al 36’. A questo punto Cantù, stringendo le maglie difensive, passava avanti fino a un massimo di quattro punti (63-67 a 3’ 30” dal termine). Diversamente delle gare precedenti, però, la Ristopro nel momento di maggior difficoltà non si è disunita e anzi con un eccellente Hollis, con Smith e Tommasini ribaltava la situazione (71-67 al 38’). Nel finale punto a punto, i cartai centravano il quarto successo stagionale 74-73, ormai ininfluente per la classifica, ma almeno incoraggiante per affrontare le ultime tre partite di stagione rimanenti e onorare il campionato.

Ristopro Fabriano – Acqua San Bernardo Cantù = 74-73 

Ristopro Fabriano – Hollis 24 (9/10, 1/5), Smith 15 (4/8, 2/5), Santiangeli 9 (1/7, 1/7), Tommasini 8 (0/3, 2/6), Marulli 8 (2/4, 1/6), Matrone 5 (2/2), Re 5 (2/2), Gulini, Tibs, Caloia ne, Onesta ne. All. Ciarpella
Acqua San Bernardo Cantù – Bucarelli 17 (5/10, 0/4), Stefanelli 17 (3/6, 2/5), Bayehe 11 (4/7, 0/1), Nikolic 10 (4/7, 0/2), Cusin 8 (2/3 da due), Bryant 6 (3/9, 0/2), Da Ros 2 (1/4, 0/2), Tarallo 2 (1/1), Borsani ne, Boev ne. All. Sodini
Arbitri – Ferretti (Te), Bartolini (Pu) e Di Martino (Na)

Parziali – 16-13, 24-20, 13-19, 21-21