Una Ristopro Fabriano “incerottata” sul campo della capolista San Severo

Partita dall'alto coefficiente di difficoltà per la squadra cartaia di coach Alessandro Fantozzi, con l'aggravante di alcuni problemi fisici che in settimana hanno colpito la truppa biancoblù

Il pivot fabrianese Ivan Morgillo (ex di turno) nel match d'andata contro San Severo (foto di Marco Teatini)

FABRIANO — È in arrivo la partita più difficile della “regular season” per la Ristopro Fabriano. I cartai di coach Alessandro Fantozzi, infatti, domani – domenica 31 marzo – andranno in trasferta a San Severo sul campo della fortissima capolista di serie B. 

I pugliesi, infatti, sono i veri “cannibali” del girone, primi con 46 punti (23 vittorie e 1 sola sconfitta), i fabrianesi terzi con 34. E’ pur vero che la Ristopro viene da una brillante vittoria sul Pescara che ha caricato l’ambiente, ma nel corso della settimana diversi acciacchi fisici hanno nuovamente colpito i biancoblù, rendendo ardua la preparazione della partita.

Insomma, per pensare di spuntarla a San Severo servirà una vera e propria impresa. All’andata furono i pugliesi a vincere a Fabriano per 49-62, con la Ristopro che era rimasta avanti fino all’intervallo, salvo subire il break “letale” nel terzo quarto.

Due gli ex di turno incrociati: il pivot fabrianese Ivan Morgillo due anni fa ha giocato a San Severo, il play sanseverese Nicolas Stanic ha iniziato la sua carriera italiana a Fabriano, dove ha giocato fino al 2012.

Un’altra curiosità: si affrontano le due migliori difese del girone, San Severo subisce 66,2 punti di media, Fabriano 66,9.

Arbitreranno l’incontro i signori Edoardo Ugolini di Forlì e Lorenzo Grazia di San Pietro in Casale (Bo).

Così in campo:

ALLIANZ SAN SEVERO – Antonelli, Piccone, Stanic, Rezzano, De Zardo, Petrushevski, Di Donato, Magnolia, Scarponi, Ruggiero, Sodero, Petracca; all. Salvemini

RISTOPRO FABRIANO – Masciarelli, Monacelli, Dri, Paparella, Morgillo, Gatti, Marisi, Cimarelli, Mencherini, Bordi, Bryan. All. Fantozzi