Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Ristopro Fabriano, il “patron” Di Salvo: «Sarà un anno emozionante»

Conferenza stampa di inizio stagione a Osimo, dove i cartai giocheranno le partite casalinghe. Il sindaco Simone Pugnaloni: «Felice di accogliervi». Ecco le date delle amichevoli e della SuperCoppa

Da sinistra, Michele Paoletti (general manager), Paolo Fantini (direttore generale), Simone Pugnaloni (sindaco di Osimo), Mario Di Salvo (presidente e sponsor), Lorenzo Pansa (allenatore) e Simone Lupacchini (direttore sportivo)

FABRIANO – Il Comune di Osimo, oggi 28 agosto, è stata la “location” della conferenza stampa di inizio stagione 2021/22 della Ristopro Fabriano neopromossa in serie A2 di basket. I cartai, infatti, vista la non disponibilità del PalaGuerrieri per problemi strutturali, hanno scelto il PalaBaldinelli di Osimo come sede delle gare interne per l’intero campionato che inizierà il 3 ottobre, trovando l’accoglienza dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Simone Pugnaloni

«Ringrazio la Janus Fabriano per averci contattato e per aver scelto il nostro impianto per le partite casalinghe, avviando una collaborazione cestistica che sono certo sarà proficua, come promozione della pallacanestro anche tra i giovani – sono state le parole del primo cittadino osimano, Pugnaloni. – Ci tengo a precisare che la Janus Fabriano non diventa Osimo, ma Osimo sarà la casa della Janus per quest’anno, proprio perché a Fabriano ci sono problemi al PalaGuerrieri, che spero possano essere risolti in fretta per consentire ai tifosi fabrianesi di tornare ad essere più vicini alla loro squadra. Nel frattempo siamo ben lieti di accogliervi e sono certo che anche gli osimani saranno molto calorosi nei confronti della Janus, perché qui c’è una bella tradizione di basket».

«Sono io che ringrazio il sindaco per l’accoglienza e la disponibilità dimostrata – di rimando il presidente della Ristopro Fabriano, Mario Di Salvo. – Così come ringrazio i giocatori dello scorso anno che, vincendo il campionato, ci hanno consentito di vivere questo sogno a lungo cullato, la serie A2. Sono certo che anche questo campionato sarà emozionante. Torneremo a portare il nome del basket di Fabriano in giro per l’Italia, anche in piazze storiche».

Presenti alla conferenza stampa il general manager Michele Paoletti, il direttore generale Paolo Fantini, il coach Lorenzo Pansa e il direttore sportivo Simone Lumachini. 

Intanto la squadra, al completo dopo l’arrivo del secondo americano Dwayne Davis dagli Stati Uniti avvenuto martedì, sta completando la seconda settimana di preparazione presso il palasport di Cerreto d’Esi. 

In vista ci sono le prime amichevoli: mercoledì 1 settembre a Chieti alle ore 18.30 (formazione di A2), sabato 4 settembre al palasport di Foligno con la Stella Azzurra Roma alle ore 18 (serie A2) e mercoledì 8 settembre al palasport di Cerreto d’Esi con la Luciana Mosconi Ancona alle ore 19.30 (serie B).

Poi scatterà la SuperCoppa, con la Ristopro Fabriano inserita nel girone bianco insieme a Nardò, San Severo e Chieti. Queste le date delle tre partite: sabato 11 settembre al PalaTriccoli di Jesi (in quei giorni, infatti, il palas di Osimo sarò oggetto di alcuni lavori di adeguamento) contro Chieti (ore 20.45), poi due trasferte in Puglia e precisamente giovedì 16 settembre a San Severo e mercoledì 18 settembre a Nardò. Passa il turno la prima classificata. 

Il campionato di serie A2, lo ricordiamo, inizierà il 3 ottobre in casa al PalaBaldinelli di Osimo contro la Stella Azzurra Roma.