Sport

Basket, la Ristopro Fabriano si è già “tuffata” nel mercato

Al via la costruzione della nuova squadra per la serie A2: vicinissima la conferma del play Merletto, probabile che restino anche Marulli e Gulini, ciao Radonjic. Palasport: Osimo è in “pole position”

Il play Daniele Merletto è prossimo alla conferma (foto di Marco Teatini)

FABRIANO – Sono passati solo tredici giorni dalla promozione in serie A2, ma la Ristopro Fabriano non ha potuto “cullarsi” troppo sugli allori. Moltissime le incombenze da adempiere, tanto che la società si è messa immediatamente al lavoro

Mentre alcuni dirigenti si stanno occupando della soluzione migliore per la scelta del palasport in cui giocare nel campionato 2021/22 di serie A2 (ricordiamo, infatti, che il PalaGuerrieri di Fabriano non sarà disponibile, per ora in “pole position” c’è il PalaBaldinelli di Osimo, minori chance per il PalaPaternesi di Foligno) e altri stanno perfezionando l’iscrizione (rata Fip da versare entro dopodomani e documentazione completa entro il 23 luglio), il direttore sportivo Simone Lupacchini e coach Lorenzo Pansa stanno pensando al “mercato”.

Il regolamento per la serie A2 prevede la presenza in squadra al massimo di sette giocatori “senior” (cioè nati dal 1999 indietro), a meno che non venga versata una “luxury tax” onerosa per poterne schierare uno, due o tre in più (ipotesi assai improbabile per una neopromossa come Fabriano). Gli atleti in quota “under”, invece, saranno quelli nati dal 2000 in avanti.

Dopo tredici anni, i tifosi fabrianesi rivedranno in maglia biancoblù anche due giocatori americani in A2: gli ultimi due Usa a vestirla furono, nell’ormai lontano 2007/08, il funambolico Luis Flores e il pivottone Antonio Meeking. Anche se, in verità, la Ristopro tra il 2012 e il 2017 ha usufruito delle prestazioni di alcuni atleti americani anche nelle categorie minori di serie D e C (Terris Sifford, Danny Calandrillo e Nick Nedwick).

A breve potrebbero esserci novità ufficiali sul fronte “conferme”. La società, infatti, è ai dettagli per la permanenza a Fabriano del play Daniele Merletto (9,2 punti e 2,8 assist nel corso dell’ultima stagione, classe 1993), sarebbe il terzo anno di fila per il regista nativo di Matera. Hanno buone possibilità di rimanere in biancoblù anche il play/guardia Roberto Marulli (11,6 punti quest’anno, classe 1991) e il “golden boy” Gianmarco Gulini (3,6 punti, guardia, classe 2002).

Ha già salutato tutti Todor Radonjic che, dopo essere stato uno dei massimi artefici della promozione fabrianese in A2 (14,5 punti e 8,4 rimbalzi), ha subito accettato l’offerta di Latina (A2), accasandosi quindi in Lazio.

Per quanto riguarda i “nuovi” giocatori, invece, apprendiamo che ci sono diverse trattative imbastite, ma ancora nulla di veramente concreto

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

Ti potrebbero interessare