Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Magia di Merletto sulla sirena: la Ristopro Fabriano batte la Goldengas Senigallia

Il play cartaio segna la tripla decisiva a un secondo dalla fine, da otto metri. Settima vittoria di fila che conferma la compagine fabrianese al primo posto in classifica in serie B e testa di serie alle Final Eight di Coppa Italia

Ristopro-Golgengas
La gioia dei tifosi e dei giocatori della Ristopro Fabriano per la rocambolesca vittoria a Senigallia

SENIGALLIA – Non a caso i tifosi cartai lo hanno ribattezzato “il Mago”. Daniele Merletto ha regalato alla Ristopro Fabriano la settima vittoria consecutiva con una tripla da otto metri a tre decimi dalla fine del derby sul campo della Goldengas Senigallia

Roba da infarto per i 500 tifosi fabrianesi in trasferta, che ha sancito il 63-64 finale in favore della Ristopro al termine di una partita tiratissima e che a quattro minuti dalla fine sembrava in tasca della Goldengas.

Fabriano, così, si laurea “campione d’inverno” in serie B vincendo il quarto derby marchigiano consecutivo (“en plein” di 6 successi su 6 nei derby marchigiani del girone di andata), rimane in vetta alla classifica con 26 punti (13 vittorie e 2 sconfitte), accede alle Final Eight di Coppa Italia come testa di serie e affronterà il 6 marzo San Minato ai “quarti di finale”. Davvero un momento magico per la Ristopro.

Ma che fatica per avere ragione della coriacea Goldengas Senigallia dell’ex Emiliano Paparella (top scorer del match con 16 punti).

Dopo un buon avvio di Fabriano, infatti, è Senigallia a farsi sentire trascinata da un eccellente Caroli. L’arbitraggio innervosisce i cartai che, comunque, chiudono a contatto all’intervallo lungo (34-33 al 20’). Nel terzo quarto la Ristopro prova a scappare, trovando un po’ di ritmo, e chiude a +7 al 30’, massimo vantaggio (45-52).

Ma nell’ultimo parziale è la Goldengas a ribaltare le carte in tavola trascinata da un super Pozzetti, capace, con due triple di fila, di portare Senigallia al massimo vantaggio sul 61-55 al 36’.

Fabriano sembra smarrita, ma – come già accaduto in altre circostanze – nel momento di maggiore difficoltà, da grande squadra, si ritrova: negli ultimi tre minuti sul fronte cartaio Radonjic (da tre), Merletto e Garri (dalla lunetta) accorciano le distanze, Senigallia segna solo con una penetrazione di Paparella, mentre Gurini e Caroli sbagliano da tre, poi sul 63-61 Pozzetti fa 0/2 dalla lunetta a undici secondi dalla fine.

La Ristopro ha l’ultima azione, Merletto lascia scorrere i secondi poi quando ne manca uno solo, da otto metri, spara la tripla della vittoria biancoblù, 63-64.

Goldengas Senigallia – Ristopro Fabriano = 63-64 

Goldengas Senigallia – Paparella 16 (4/4, 2/7), Caroli 14 (4/4, 2/3), Pozzetti 12 (3/4, 2/6), Giacomini 8 (2/2, 0/4), Pierantoni 7 (1/3, 1/5), Gurini 3 (0/3, 1/5), Cicconi Massi 3 (1/1, 0/1), Valentini (0/2 da due), Terenzi ne, Canullo ne, Maiolatesi ne, Moretti ne. All. Foglietti

Ristopro Fabriano – Radonjic 12 (3/3, 2/4), Del Testa 12 (0/1, 3/6), Merletto 11 (0/3, 3/10), Paolin 10 (2/4, 2/4), Garri 9 (4/7), Petrucci 7 (2/8 da tre), Fontana 2 (1/2, 0/2), Fratto 1, Cianci (0/1 da due), Cicconcelli ne, Pacini ne. All. Pansa

ANDAMENTO – 13-13 al 10’ 34-33 al 20’, 45-52 al 30’, 63-64 finale

PARZIALI – 13-13, 21-20, 11-19, 18-12