Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Basket, la Ristopro Fabriano punta il timone verso Ancona

In arrivo il big-match al PalaRossini. Coach Pansa: «Punti importanti in palio, ci proveremo come sempre». Marulli: «Possiamo ancora migliorare». Papa: «Evitare che gli avversari sporchino la nostra fluidità»

Roberto Marulli, play/guardia della Ristopro Fabriano, al tiro in sospensione nel match vinto a Jesi (foto di Marco Teatini)

FABRIANO – L’anno scorso di questi tempi (giorno più giorno meno), la Ristopro Fabriano capolista vedeva interrotta ad Ancona una striscia vincente che durava da sette partite. Domani, domenica 17 gennaio, i cartai (anche stavolta in testa alla classifica) torneranno nel capoluogo dorico per affrontare la Luciana Mosconi, cercare di riscattare la debacle dell’anno passato e mantenersi al vertice della serie B.

Sarà un big-match. La Ristopro di coach Lorenzo Pansa, come detto, è prima in classifica con 10 punti (5 vinte e 1 persa), la Luciana Mosconi di coach Stefano Rajola segue a 8 (4 vinte e 2 perse). Queste due squadre, insieme a Roseto, sembrano le più attrezzate del girone e pertanto c’è da attendersi un basket di buon livello.

Ancona viene da un successo a Civitanova ottenuto domenica scorsa, Fabriano ha fatto il blitz a Jesi nel match di recupero giocato mercoledì e spera di recuperare l’ala Todor Radonjic (assente contro i leoncelli per una distorsione alla caviglia).

Dopo un giorno di riposo, venerdì i cartai hanno ripreso ad allenarsi per preparare il match. «Proveremo ad andare a vincere ad Ancona, come proviamo a fare tutte le partite – dice il nocchiero fabrianese, Lorenzo Pansa -.  Non voglio sentire parlare di stanchezza per la terza partita in sette giorni, perché è da sfigati».

Per quanto riguarda i giocatori, il play/guardia Roberto Marulli contro Jesi ha disputato una delle migliori partite finora (17 punti e 6 rimbalzi). «Sono contento – ha dichiarato -. Come squadra, possiamo fare ancora molti miglioramenti e passi in avanti. Abbiamo una identità di squadra, un gran potenziale e siamo sulla strada giusta».

Sulla stessa lunghezza d’onda l’ala/pivot Francesco Papa, le cui quotazioni sono in crescita (13 punti di media nelle ultime tre partite). «A Jesi è stata una partita intensa – il suo commento – anche se, probabilmente, non la nostra migliore. Ma è anche vero che giornata dopo giornate gli avversari cercano sempre di sporcare di più la nostra fluidità e i nostri giochi, per cui dovremo allenarci e prepararci in questo senso».

Luciana Mosconi vs Ristopro si giocherà domani al PalaRossini di Ancona, arbitreranno i signori Stefano Bonetti di Ferrara e Umberto Giambuzzzi di Tortona (Ch), palla a due alle ore 17, match a porte chiuse, diretta sulla piattaforma a pagamento Lnp Pass.