Scooter elettrici Civitanova Marche MENCHI
Scooter elettrici Civitanova Marche MENCHI
Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Garden Europa Azienda Florovivaistica
Garden Europa Azienda Florovivaistica

Basket, la Nazionale a Pesaro: sarà Italia vs Spagna

Doppio impegno per la Nazionale prima con la Spagna e poi settimana prossima con la Georgia. In palio i pass per i mondiali

i 12 convocati per domani (Foto: Italbasket)

Presentato poche ore fa presso la sala rossa del comune di Pesaro il ritorno della Nazionale Italiana di Pallacanestro a Pesaro che domani in una Vitrifrigo Arena sold out (previste 10 mila persone), scenderà in campo contro la Spagna di coach Sergio Scariolo campione d’Europa in carica.

La partita, che ricordiamo valida per le qualificazioni al mondiale 2023 e con palla a due fissata alle ore 21, vedrà un’Italia con qualche defezione nel suo roster rispetto agli Europei di settembre. Saranno infatti assenti due dei giocatori più importanti per coach Gianmarco Pozzecco ovvero Simone Fontecchio e Nicolò Melli. Il primo, alla sua esperienza in Nba con gli Utah Jazz, è rimasto negli Stati Uniti, il secondo invece è rimasto a riposo dopo la partita giocata ieri in Eurolega ed è stato proprio Pozzecco a decidere di dare un turno di riposo al lungo dell’Armani Milano.

In conferenza stampa ha esordito il sindaco di Pesaro Matteo Ricci che ha anche rassicurato sulle condizioni dell’arena dopo il recente terremoto. «Per fortuna la Vitrifrigo Arena non ha riscontrato alcun problema e la partita si disputerà regolarmente – ha affermato il sindaco Ricci -; per Pesaro che è una città che vive di basket a 365 gradi il ritorno della Nazionale è una grande cosa e non avevo dubbi che il pubblico avrebbe risposto presente».

Parole al miele per la città di Pesaro anche da parte del presidente della Federazione Italiana Pallacanestro Gianni Petrucci: «Ringrazio questa città alla quale sono particolarmente legato perché davvero non delude mai – ha detto Petrucci -, non posso però non essere deluso per come questa Nazionale sia stata lasciata da sola senza aver mai avuto nessun allenatore dei rispettivi club che avesse fatto una telefonata a Pozzecco».

Anche il coach della Nazionale Gianmarco Pozzecco presente in conferenza ha detto la sua. «Ringrazio il presidente Petrucci per avermi scelto come allenatore dell’Italia e avermi fatto vivere delle sensazioni indimenticabili. Lui protegge me e io proteggo i giocatori che alleno – ha ribadito il Poz – non tollero che loro possano vivere in una situazione di incertezza e che siano costretti a fare scelte che non dipendono da loro».

Intanto pochi minuti fa sono stati diramati i 12 giocatori convocati per la partita di domani. Per l’Italia scenderanno in campo Spissu, Mannion, Biligha, Tessitori, Ricci, Moraschini, Baldasso, Caruso, Vitali, Severini, Pajola, Petrucelli.