Continuano gli incentivi Citroen
Continuano gli incentivi Citroen
Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Basket, la VL Pesaro batte anche Sassari. Ottava giornata conclusa

Quinto successo in campionato per la formazione pesarese. Bologna resta imbattuta a punteggio pieno con Milano che insegue a -2

Riccardo Visconti esulta verso il pubblico pesarese (Foto: VL Pesaro)

Una straordinaria Carpegna Prosciutto Basket Pesaro ottiene la sua seconda vittoria consecutiva dopo il successo di Brindisi e manda al tappeto anche la Dinamo Sassari. Davanti ad un grande pubblico presente alla Vitrifrigo Arena la formazione di coach Jasmin Repesa, guidata da un Rahkman sempre più leader e sempre più candidato al premio di miglior giocatore del nostro campionato (per lui 27 punti in 33 minuti), trova il successo numero 5 di questa stagione e raggiunge la doppia cifra in classifica a quota 10 punti. Nonostante un Carlos Delfino ancora ai box ma quest’oggi in panchina con la squadra e sempre senza Matteo Tambone per l’infortunio al polso, la VL dimostra di essere squadra vera e batte una formazione importante di questa Serie A. Oltre al già citato Rahkman va in doppia cifra in casa Pesarese anche Dejan Kravic con 12 punti in 23 minuti (limitato dai falli). Per la formazione Sarda a nulla servono i 18 punti di Bendzius e i 15 dell’ex di giornata Gerald Robinson.

Nelle altre partite di questa ottava giornata continua il percorso netto della Virtus Bologna che domina contro Brindisi e chiude con un netto +30 a 98-68. Ottima prova per il duo italiano Mannion-Belinelli autori rispettivamente di 15 e 16 punti.

Resta in scia a Bologna l’Olimpia Milano che passa in trasferta sul campo di Treviso 93 ad 80 e dimentica così la dura settimana europea che ha praticamente visto la squadra di Messina quasi abdicare alla massima competizione cestistica. Mitrou-Long con i suoi 19 punti trascina la formazione lombarda e dimostra ancora una volta le sue qualità soprattutto in questo momento dove avrà più minuti visto l’infortunio di Pangos.

Tre partite punto a punto e vinto solamente di una lunghezza sono quelle tra Venezia e Trento, tra Tortona e Napoli e quella che vedeva sfidarsi Trieste e Brescia. Due vittorie esterne importanti per Trento e Brescia che rilanciano anche la loro posizione in classifica. Diverso il discorso per Tortona che dopo due sconfitte consecutive torna alla vittoria e riprende il terzo posto.

Nel match di “bassa” classifica tra Scafati e Reggio Emilia importantissima vittoria per la formazione campana che abbandona l’ultimo posto in solitaria in classifica. Nel 61-59 di Scafati decisiva la prova dei due stranieri Pinkins e Stone autori di 20 e 16 punti.

Nel posticipo della domenica sera a chiudere la giornata è stata la sfida tra Verona e Varese. In una partita dall’alto punteggio a spuntarla è la formazione Lombarda (98 a 91) che trova il suo sesto successo stagionale e sale a quota 12 punti. Nonostante la sconfitta in casa della neopromossa Verona è da sottolineare la prova ancora una volta del playmaker Alessandro Cappelletti autore di 20 punti e 8 assist. Per Varese top scorer è Woldetensae con 19 punti.