Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Luciana Mosconi stasera in campo a Fabriano: test importante per i dorici

Tra Luciana Mosconi e Ristopro una gara da sfruttare in vista dei prossimi impegni ufficiali. Si gioca stasera mercoledì 8 settembre al PalaCarifac di Cerreto d'Esi

Il capitano della Luciana Mosconi, Simone Centanni

ANCONA – Il precampionato della Luciana Mosconi Ancona prosegue con un altro incontro molto interessante e che porterà sicuramente altre indicazioni al coach Piero Coen.

Dopo i test contro avversari di categoria come Jesi e Montegranaro la squadra, stasera alle 18:30, si confronterà con la Janus Fabriano sul parquet del PalaCarifac di Cerreto d’Esi. Amichevole importante dunque per la compagine dorica che vorrà valutare le proprie potenzialità e l’attuale stato di forma contro un team di categoria superiore come la matricola fabrianese che si sta preparando per il prossimo torneo di Serie A2.

Dopo i segnali positivi arrivati dall’ultima uscita di Jesi, Centanni e soci cercano conferme e se possibile miglioramenti. Per la Janus quella contro la Luciana Mosconi sarà la terza amichevole dopo quelle contro Chieti in trasferta e al PalaPaternesi di Foligno contro la Stella Azzurra Roma e l’ultima prima della gara di Supercoppa contro Chieti che si giocherà al PalaTriccoli di Jesi sabato 11 settembre. Le prime partite hanno dato informazioni utili al confermatissimo coach Lorenzo Pansa pronto alla sua terza stagione in biancoblu che in questa nuova stagione avrà al suo fianco, in qualità di vice, l’ex head coach della Sutor Marco Ciarpella.

Rispetto alla formazione che ha vinto l’ultimo campionato di Serie B sono rimasti in maglia Ristopro Daniele Merletto, nominato il nuovo capitano dei cartai, Roberto Marulli e il manipolo di giovani locali (Gianmarco Gulini, Alessio Re e Marco Caloia). Il resto della Janus edizione 21/22 rappresentano tutte novità. Curiosità ovvia per la coppia di stranieri che sono di livello assoluto come il play Arik Smith che ha iniziato l’esperienza europea nelle minors italiane (Sora in C Gold e Ostuni in C Silver) per poi fare una escalation che lo ha portato in Svezia, Slovacchia e nelle ultime due stagioni in Belgio al Mons-Hainaut con ottime cifre.

Con l’americano ex Wisconsin e California nella NCAA, fa coppia l’ala Dwayne Davis che è reduce da quattro stagioni in Sud America arrivate dopo quella di Jesi (16/17) dove mise in mostra le sue incredibili doti offensive (24.1 punti di media in 30 giornate). Smith e Davis compongono il back court fabrianese con la società che ha deciso di mettere sotto i tabelloni una buona pattuglia di italiani con esperienza in categoria. Reduce da 5 stagioni in A2, l’ultima a Latina, è approdato sulle rive del Giano Gabriele Benetti, con lui Ferdinando Matrone, ultimi due anni in B a Sant’Antimo  e Taranto e prima A2 con Scafati e Cagliari. Altro lungo di esperienza è l’italo-svizzero Patrick Baldassarre, classe 1986 arrivato da un biennio a Ferrara. Completano il reparto Elhadji Thioune, under del 2001 proveniente dalla Stella Azzurra, e l’italo-olandese Patrick Gatti che assapora l’A2 dopo due anni da protagonista in B a Bernareggio.