Lorenzo Pansa è il nuovo allenatore della Janus Fabriano

La società cartaia ha scelto il 37enne coach piemontese per guidare un importante e ambizioso progetto. Lo scorso anno vinse la Coppa Italia di serie A2 sulla panchina di Tortona

Lorenzo Pansa, 37 anni, di Casale Monnferrato, è il nuovo allenatore della Janus Fabriano in serie B

FABRIANO – Le indiscrezioni circolate negli ultimi giorni sono state confermate oggi – sabato 25 maggio – anche dall’ufficialità. Il nuovo allenatore della Janus Fabriano è Lorenzo Pansa, tecnico trentasettenne, piemontese di Casale Monferrato, che lo scorso anno fu protagonista sulla panchina di Tortona vincendo la Coppa Italia di serie A2. 

«La società intende augurare a coach Lorenzo Pansa un buon lavoro, con l’obiettivo di iniziare insieme un percorso che consolidi la nostra crescita e rafforzi il progetto di rilancio del basket fabrianese. Benvenuto Lorenzo e in bocca al lupo», è quanto dice la società fabrianese presieduta da Mario Di Salvo, che ha dunque scelto il proprio timoniere per il prossimo campionato di serie B.

Lorenzo Pansa succede ad Alessandro Fantozzi, con il quale la Janus – la settimana scorsa – aveva deciso di non proseguire il rapporto iniziato a fine marzo del 2018.

Pansa ha cominciato la sua carriera d’allenatore nel settore giovanile della Junior Casale Monferrato, andando anche a ricoprire il ruolo di Responsabile del Settore Giovanile. Oltre ad affiancare Marco Crespi nello staff tecnico in serie A1 e A2, conquista in cinque anni ben sette Finali Nazionali a livello giovanile. Nel 2011 veste anche la maglia di assistente allenatore con la Nazionale Under 18 ai Campionati Europei, classificandosi quarto.

Nel 2014 decide di lasciare la “casa madre” per gettarsi nell’avventura chiamata Borgosesia. Qui per due stagioni è capo allenatore della Gessi, raggiungendo in entrambe le occasioni i playoff con un roster molto giovane. Nel campionato successivo, 2015/2016, viene premiato come allenatore dell’anno in serie B.

Lascia Valsesia per sposare il progetto Moncalieri e qui, dopo aver chiuso la “regular season” primo in classifica, arriva fino alla semifinale. Si conferma un ottimo mentore per i giovani: tra i suoi dieci, cinque uomini fanno parte della rosa Under 20 e conquistano lo scudetto di categoria. 

Quanto di buono fatto, gli vale nella stagione 2017/2018 la chiamata dalla serie A2. La chance gliela offre il Derthona Basket di Tortona (provincia di Alessandria): coach Pansa accetta, conquista l’accesso ai playoff e soprattutto stupisce tutti vincendo la Coppa Italia di serie A2 dominando, al PalaTriccoli di Jesi, la tre giorni delle finali. Batte in rapida successione la favorita Trieste, poi Biella in semifinale e alza il trofeo annientando Ravenna per 89-57 in finale.

Nel recente 2018/19 ricomincia il campionato a Tortona, ma le cose non vanno bene come erano terminate, tanto che viene sostituito dopo appena tre giornate.

Ora la chiamata di Fabriano, che potrà contare su un coach molto motivato dopo il periodo di assenza dal parquet e gli mette in mano un progetto importante ed ambizioso in serie B, in cui si tufferà dai prossimi giorni.