Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Jesi, l’Aurora punta ancora su Mattia Magrini

Il sodalizio arancioblu ha confermato la guardia, uno dei tre senior che dovrà guidare la pattuglia dei giovani verso gli obiettivi stagionali

Mattia Magrini (FOTO CANDOLFI)

JESI – Mattia Magrini è ancora un giocatore arancioblu. Reduce dall’ottima stagione all’Ubi Banca Sport Center, l’Aurora Jesi ha riconfermato la guardia classe 1993. Oggi, in videoconferenza, la presentazione ufficiale.

«Le qualità di “Magro” le conosciamo, il pubblico jesino ha avuto modo di apprezzarle ed è anche un punto di riferimento dal punto di vista umano – spiega il Club Manager, Michele Maggioli -. Per noi è stata subito la prima opzione. Personalmente sono molto contento. È un ragazzo di valore e di spessore. Si è caricato spesso la squadra sulle spalle con responsabilità e talento».

«Mattia dovrà aiutarci a leggere le situazioni della partita, portando esperienza, costruendo gioco e guidando il gruppo. Oltre a essere l’attaccante principale – il commento di coach Marcello Ghizzinardi -. Sono convinto che il suo sarà un contributo fondamentale».

«Non ci sono mai stati dubbi sulla volontà di rinnovo. Sono stato molto bene in città e con questa società – le parole di Mattia Magrini -. Volevo restare qua per riportare l’Aurora dove merita di stare. Sarà un campionato molto particolare. Felicissimo che ci sia ancora coach Ghizzinardi. Non conosciamo il girone, ma qui c’è un progetto importante e sono contento di farne parte. Sto lavorando per migliorare l’intensità difensiva, vorrei dare una mano ancora maggiore. Ci saranno squadre attrezzate, Fabriano ad esempio, ma anche Ancona. Bisognerà vedere che tipo di investimenti verranno fatti dalle compagini di fascia media». Un po’ di rammarico per la chiusura anticipata della stagione scorsa. «I playoff erano alla nostra portata, eravamo carichi e in forma, sono certo che ci saremmo divertiti togliendoci belle soddisfazioni», osserva la guardia.

Mattia Magrini

«Sono davvero contento che Mattia sia rimasto e lo ringrazio per il sacrificio fatto nel venire incontro al nostro budget – afferma l’amministratore unico, Altero Lardinelli -. Stiamo allestendo una squadra competitiva e averlo con noi significa poter contare su un giocatore in grado di risolvere le partite».

Cresciuto nel vivaio della Stamura Ancona dove ha sempre disputato campionati di Eccellenza, è con la formazione biancoverde che la guardia  si consacra anche nei campionati senior: a sedici anni, infatti, Magrini è già protagonista con una stagione a quasi 12 punti di media e, soprattutto, un ruolo  da primo violino. Nemmeno un anno e per lui scocca l’ora di lasciare le Marche e di iniziare il suo giro d’Italia che, anno dopo anno, consoliderà certezze e qualità: prima di tutto Chieti, la stagione che a suo stesso dire sarà una delle più formative, poi Senigallia, tre stagioni a Montegranaro inframezzate da una parentesi a Monsummano e Torino prima di tre stagioni da vero protagonista tra la Bakery Piacenza e Valsesia. Quindi l’approdo a Jesi, un’annata in cui “Magro” si è messo in evidenza risultando il miglior realizzatore dell’Aurora con 14,1 punti a partita, 4,3 rimbalzi e 3,1 assist, ma soprattutto siglando alcune prestazioni assolutamente decisive: la raffica di triple a Rimini che hanno propiziato la rimonta vincente, le conclusioni della staffa a Giulianova, con Porto Sant’Elpidio, Senigallia e il canestro definitivo a Teramo. Quest’anno, anche per Magrini, il ruolo sarà di quelli importanti in una stagione in cui, oltre a confermare le sue doti realizzative, sarà anche uno dei senior di riferimento per la crescita e lo sviluppo di questo nuovo progetto a tinte arancioblù. Assieme a lui il veterano della serie B, lo jesino Nelson Rizzitiello. Si tratta intanto per riconfermare sia Andrea Quarisa che Fabio Giampieri. Dovrebbe tornare anche Antonio Valentini, cresciuto nel settore giovanile aurorino e l’ultima stagione di scena a Senigallia, che molto probabilmente ripartirà da Gurini, Paparella e Pozzetti. Piace a diverse squadre di B, sempre per restare sulla Spiaggia di Velluto, il giovane promettente Pietro Cerri, di proprietá Vuelle e visto quest’anno alla Taurus in serie C.

Magrini indosserà sempre la maglia numero 99.