Basket in carrozzina, le Marche abbracciano le finali di Euroleague 2

Presentato questa mattina (18 aprile) in Regione Marche ad Ancona uno degli eventi principali dell'anno paralimpico in ottica marchigiana. Le partite si disputeranno negli impianti di Porto Potenza Picena e Porto Recanati. Presente anche la Santo Stefano Basket formazione di Serie A italiana

Un momento della conferenza stampa di presentazione delle finals di Euroleague2
Un momento della conferenza stampa di presentazione delle finals di Euroleague2

ANCONA- Sarà la Riviera del Conero, con gli impianti Palaprincipi e Palestra Michelini di Porto Potenza Picena e Porto Recanati, ad ospitare le final eight della 22°Edizione dell’Euroleague2 di basket in carrozzina che promettono un particolarissimo spettacolo pronto a conquistare appassionati e addetti ai lavori. Le migliori otto squadre del panorama europeo, tra cui figura l’italiana e marchigiana Santo Stefano Sport, scenderanno in campo nelle giornate del 26-27-28 Aprile per quello che può considerarsi a tutti gli effetti uno degli eventi principali dell’anno paralimpico in ottica marchigiana. La conferenza stampa di presentazione dell’evento è avvenuta questa mattina (18 aprile) in Regione Marche ad Ancona alla presenza delle istituzioni.

Ad aprire gli interventi il Presidente della Regione Marche Ceriscioli: «Questa competizione va inquadrata nell’ottica della promozione dello sport per tutti che la nostra comunità deve perseguire. Si tratta di un grandissimo risultato per la nostra regione ospitare una tale kermesse, poi, se dovesse arrivare anche il risultato sportivo tanto di guadagnato. Ringrazio un partner importante come l’Avis perché dimostra sensibilità e attaccamento».

La consegna ufficiale dei gagliardetti dell'evento
La consegna ufficiale dei gagliardetti dell’evento

Soddisfazione anche per Mario Ferraresi, Presidente della Santo Stefano Sport: «È un onore ospitare un evento del genere. Stiamo portando questa disciplina a livelli altissimi e di questo vanno ringraziati i giocatori. Felice perché in questa organizzazione abbiamo unito due cittadine confinanti come Porto Potenza Picena e Porto Recanati e sarebbe bellissimo trionfare con un titolo».

A far eco arrivano le parole di Luca Savoiardi Presidente del Comitato Paralimpico marchigiano: «Abbiamo lavorato in grande sinergia unendo tante forze e mettendo un grandissimo impegno. Bello ospitare questa manifestazione per valorizzare il nostro territorio, splendido, come le Marche. Speriamo in una vittoria finale e comunque vada saremo protagonisti».

Presenti in sala anche i sindaci delle due cittadine, Noemi Tartabini e Roberto Mozzicafreddo, che hanno ringraziato la Regione per la vicinanza e si sono detti orgogliosi di contribuire alla realizzazione della manifestazione delle Finals di Euroleague2. Non è voluta mancare anche la parte tecnica del Santo Stefano Sport rappresentata da coach Roberto Ceriscioli,  che ha ripercorso le tappe principali della squadra negli ultimi anni analizzando il momento del suo team, e Andrea Giarretti uno degli elementi di spicco del roster biancoverde.