Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

General Contractor, buona la prima: Jesi espugna Teramo con il nuovo main sponsor

L’Aurora conduce un’ottima gara in Abruzzo, controllando sempre il gioco e riuscendo a ottenere due importantissimi punti per iniziare a risalire la china

Rennova Teramo - General Contractor Jesi

TERAMO – Non poteva esserci esordio migliore per General Contractor. Il nuovo main sponsor dell’Aurora Jesi, sulle maglie di Magrini e compagni dallo scorso 1° gennaio, porta bene: il 2022 del quintetto di coach Francioni si apre con la vittoria esterna a Teramo per 68 a 61. Risultato quasi insperato alla vigilia, considerando la lunga sosta che il Covid ha imposto alla squadra, gli addii di alcuni giocatori (e l’arrivo di altri) e il clima non proprio ottimale nello spogliatoio a causa del brutto avvio di stagione. Ma c’è tutto il tempo per riscattarsi.

Gli arancioblu interpretano al meglio l’insidiosa trasferta abruzzese, la prima gara del 2022 considerato il rinvio del match contro Rieti del turno scorso, e ottengono due punti fondamentali per innescare quella marcia richiesta con forza dall’amministratore unico Altero Lardinelli, ancora determinato a raggiungere i playoff.

Primo tempo in mano alla General Contractor grazie a una partenza lanciata che sorprende i padroni di casa. Le azioni sono fluide e la difesa è ben salda. Si va negli spogliatoi sul punteggio di 27 a 33. Altissima la concentrazione al rientro sul parquet, che consente all’Aurora di imporsi anche nel terzo parziale per 25-18. Il vantaggio è consistente e bisogna tenere duro. L’ultimo quarto è infatti al cardiopalma: Teramo rientra di prepotenza fino a portarsi a -4, ma Jesi non molla e si prende la vittoria.

Tabellino di Teramo-Jesi
Exit mobile version