Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Thunder Matelica Fabriano, che colpo: presa Debora Gonzalez!

Basket, serie B femminile: la società del presidente Euro Gatti irrobustisce la squadra con il play della Nazionale argentina, che ha sempre giocato in serie A1 e A2

I ragazzi della Fortitudo Fabriano mentre attendono l'ingresso in campo dei giocatori

FABRIANO – Eccezionale colpo di mercato messo a segno, a sorpresa, dalla Thunder Matelica Fabriano, impegnata nel campionato di serie B femminile di basket. Arriva a vestire i colori biancoblù la giocatrice argentina, con passaporto italiano, Debora Gonzalez.

Play di 171 centimetri, 29 anni, capitano della Nazionale argentina, la Gonzalez scende per la prima volta a giocare in serie B, dopo una carriera iniziata in Italia nel 2008 e trascorsa principalmente in serie A1.

Il suo approdo alla Thunder si è concretizzato grazie ad una serie di situazioni particolari, ovvero la profonda crisi societaria che ha portato all’esclusione dal campionato di A2 della Athena Roma (dove la Gonzalez aveva iniziato la stagione) e il fatto che la ragazza risieda nelle vicinanze. Così la società Thunder, guidata dal presidente Euro Gatti e dal vice presidente Piero Salari, è stata pronta a muoversi sul mercato, accordandosi con l’atleta per questa seconda parte di stagione sportiva.

«Per noi è quasi un sogno, avere in squadra una giocatrice di questo livello, e conferma la volontà della nostra società di costruire qualcosa di importante nel basket femminile – dice in proposito Piero Salari. – L’operazione si è concretizzata grazie al nostro sponsor Halley, alla disponibilità della giocatrice a scendere in serie B e alla sua agenzia».

Per capire l’eccezionale valore di Debora Gonzalez, in un contesto come la serie B, basta dire che fa parte della Nazionale dell’Argentina dal 2010, di cui è regista e capitano, anche alle recenti partite di qualificazione pre-olimpica giocare due settimane fa. Con la maglia “albiceleste” ha disputato le maggiori competizioni internazionali, Mondiali compresi, conquistando due argenti ai Campionati Panamericani (2011 e 2017), inoltre due argenti (2010 e 2013) e un oro (2018) ai Campionati Sudamericani.

A livello di club, gioca in Italia da undici anni. Dal 2008 al 2011 ha militato a Pozzuoli in serie A1. Poi è passata al Cus Chieti, dove nel 2011/12 ha conquistato la promozione in serie A1 laureandosi anche capocannoniere del campionato di A2 con 17,4 punti di media. Nella città teatina ha giocato le successive due stagioni in A1, con un “top” di 13,4 punti a partita nel 2013/14. Hanno fatto seguito due campionati a Ragusa sempre in A1, dove ha vinto la Coppa Italia e ha sfiorato lo Scudetto. Nel 2016 passa a Napoli, sempre in A1, e qui rimane fino a febbraio 2019, cioè finché la società partenopea va in crisi. Perciò, ha concluso lo scorso campionato a San Giovanni Valdarno in A2 con 13,8 punti di media.

La Gonzalez è un play rapido, con un ottimo tiro da fuori, che potrà essere un grande valore aggiunto per coach Christian Rapanotti e per tutte le ragazze della Thunder, attualmente a metà classifica nel campionato di serie B con 3 vittorie e 4 sconfitte. 

«Debora, appena arrivata, è stata accolta alla grande da tutta le nuove compagne e dalla grande famiglia Thunder, siamo sicuri che qui con noi si troverà benissimo», conclude Piero Salari. 

Il suo arrivo sta già infiammando di entusiasmo sia Matelica che Fabriano, città vicine che hanno in comune una straordinaria passione per il basket al maschile (attualmente la Janus Fabriano è seconda in serie B e la Vigor Matelica è prima in serie C Gold), due piazze che tre anni fa hanno deciso di dar vita ad un “team unico” al femminile per unire le forze e costruite un progetto ampio, rivelatosi subito proficuo, che abbraccia l’intero entroterra montano sotto le insegne del “basket in rosa”.

Alcune immagini di Debora Gonzalez: