Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Stronati e Sbai: «Thunder Halley, adesso ogni partita è fondamentale»

Basket serie B femminile: le due giocatrici biancoblù parlano del match a Castel San Pietro (Bo) e del sogno da cullare per raggiungere i playoff. Ecco cosa dicono

Francesca Stronati (play) e Soukaina Sbai (guardia), giocatrici di basket della Thunder Halley Matelica Fabriano in serie B

FABRIANO – Con il vento in poppa grazie alle quattro vittorie di fila da cui è reduce nel campionato di serie B femminile di basket, la Thunder Halley Matelica Fabriano si sta preparando per la prossima delicata trasferta a Castel San Pietro Terme (Bo) contro la Magika (sabato 25 gennaio, ore 21).

«Sarà fondamentale vincere per continuare a inseguire il nostro sogno di partecipare ai playoff». A parlare sono le giocatrici biancoblù Francesca Stronati (matelicese, play, classe 1997) e Soukaina Sbai (fabrianese, guardia, classe 2001), preziosi elementi del team allenato da Christian Rapanotti, “beccate” al PalaGuerrieri prima dell’allenamento del mercoledì. 

Ai playoff, infatti, accedono le prime tre del girone al termine della “regular season” (mancano solo quattro giornate). Appurato che Basket Girls Ancona (22 punti) e Progresso Bologna (20) hanno sostanzialmente il “pass” in tasca, la Thunder Halley (14 punti) per raggiungere la post-season dovrebbe scavalcare sia la Bsl San Lazzaro (16) sia la Libertas Forlì (16), che tra l’altro devono ancora osservare il loro turno di riposo.

Insomma, “chance” ce ne sono ancora per la Thunder Halley, che è padrona del proprio destino, a patto che continui a vincere.
A cominciare da sabato.

«Dobbiamo pensare solo alle nostre prestazioni, per poter continuare il percorso – commenta Francesca Stronati. – Contro la Magika, che ha 8 punti in classifica, all’andata abbiamo vinto (51-38, nda), ma in casa loro sono sicuramente temibili, si tratta di un team combattivo e non dovremo dare nulla per scontato».

Rispetto all’andata, la Thunder Halley in più ha l’asso argentino Debora Gonzalez, quindi un prezioso valore aggiunto. «Ci stiamo abituando a giocare con lei e lo abbiamo dimostrato nell’ultima vittoria contro San Lazzaro, in cui abbiamo giocato veramente di squadra, con punteggi distribuiti, senza dover ricorrere essenzialmente ai suoi canestri, come accaduto in qualche gara precedente – dice la Stronati. – C’è voluto un po’ di tempo, penso sia normale, ma ora abbiamo trovato gli equilibri giusti».

«Abbiamo metabolizzato anche il cambiamento di girone, molto più difficile questo, in cui ci sono le squadre dell’Emilia Romagna, rispetto a quello dell’anno scorso – aggiunge la giovane Soukaina Sbai, elemento su cui puntare in ottica futura, ma già uno “starting five” in questa stagione. – Da parte mia, dopo l’impatto un po’ faticoso dell’anno scorso nel passaggio dal settore giovanile, mi sto trovando sempre meglio in questo gruppo, dove c’è un ottimo clima. Cerco di dare il mio contributo, soprattutto in difesa dove mi sento più utile per le mie caratteristiche».