Vuelle, Dejuan Blair bloccato in aeroporto, sotto procedimento Fiba

Ore di ansia per il nuovo acquisto della Carpegna Prosciutto Basket. Mancano delle pratiche burocratiche che possono compromettere il suo utilizzo

Dejuan Blair

PESARO – L’asso della Vuelle, Dejuan Blair è atterrato regolarmente a Bologna, ma manca un nulla osta e la Fiba (International Basketball Federation) ha promosso un procedimento contro il giocatore. La Carpegna Prosciutto è in ansia, così come tutti tifosi pesaresi.

La società reagisce con un duro comunicato. «La Carpegna Prosciutto basket Pesaro comunica che, come da programma, è sbarcato regolarmente a Pesaro il giocatore Dejuan Blair, conformemente agli accordi presi con il suo procuratore.

Nel contempo, questa società si sente in dovere di informare di aver ricevuto nelle scorse ore comunicazione ufficiale dalla Fiba che l’atleta è sottoposto ad un procedimento promosso dalla stessa Federazione Internazionale che, seppur non chiarito nei suoi esatti termini, rischia di comprometterne l’effettivo utilizzo nell’imminente campionato.

Per tali ragioni, si è provveduto a sollecitare l’agente nonchè gli organi competenti a fornire quanto necessario affinchè tale incresciosa situazione venga immediatamente chiarita al fine di non pregiudicare gli interessi sportivi, economici e di immagine della Vuelle, nonché le legittime aspettative degli sportivi pesaresi».