Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

L’Aurora Jesi rinuncia a Riccardo Pederzini

Separazione consensuale con il giocatore, che ha manifestato l'esigenza di chiudere l'esperienza con gli arancioblu per motivi familiari. Nessun nuovo acquisto fino a gennaio

JESI – Riccardo Pederzini se ne va. L’ala arancioblu ha manifestato la volontà di chiudere l’esperienza con l’Aurora Jesi. Motivi familiari, ufficialmente, ma a influire pare sia un legame con ambiente e squadra mai veramente sbocciato. Così ha deciso il giocatore, in accordo con il sodalizio cestistico guidato dall‘amministratore unico Altero Lardinelli.

«L’atleta, per via di sopraggiunte problematiche di carattere familiare, ha manifestato alla società la volontà di potersi liberare dal contratto sottoscritto con il club arancioblù nella scorsa estate – spiega l’Aurora -. In segno di disponibilità, assecondando la volontà del giocatore, la società ha accordato a Riccardo Pederzini la possibilità di liberarsi dal contratto, rinunciando alle sue prestazioni per la stagione in corso. Avendo già speso il jolly suppletivo con la firma di Franco Migliori, la squadra a disposizione di coach Valli non subirà variazioni di organico almeno fino alla prossima finestra di mercato di gennaio. Nel salutare l’atleta, augurandogli le migliori fortune professionali, l’Aurora basket rinnova la sua convinta fiducia in un gruppo che, anche quando Riccardo Pederzini è rimasto ai box, ha dimostrato capacità e qualità di grande spessore nel cammino sin qui svolto in stagione».

Intanto, Casagrande e compagni si preparano all’ostica trasferta di Faenza, in programma domenica 3 novembre (ore 18). Inutile evidenziare che una vittoria proietterebbe gli arancioblu fra le prime della classe di un girone di serie B fra i più difficili degli ultimi anni.