Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Aurora Jesi, si avvicina l’esordio in campionato a Montegranaro

Il capitano arancioblu Nelson Rizzitiello carica i suoi compagni alla vigilia del match di domenica 3 ottobre: «Dobbiamo vincerla a tutti i costi, sarebbe importantissimo»

Nelson Rizzitiello (foto presa dal sito web dell'Aurora basket Jesi)

JESI – Sutor Montegranaro – Aurora Jesi. È quanto prevede il calendario di serie B di pallacanestro, girone C, per domenica 3 ottobre. Esordio in trasferta per gli arancioblu, desiderosi di partire subito forte per lasciarsi alle spalle un precampionato non proprio ottimale, stando almeno ai risultati. Coach Massimo Meneguzzo inizia da oggi a preparare la difficile partita di Porto San Giorgio con l’obiettivo di neutralizzare i punti di forza degli avversari.

Determinato a dare il proprio fondamentale contributo, e in ripresa dopo il brutto infortunio dello scorso anno, è lo jesino Nelson Rizzitiello, il capitano della The Supporter. «Torno finalmente a giocare e sono molto contento – dice innanzitutto l’ala aurorina -. Non è stato affatto un bel periodo per me, ero molto nervoso e devo ringraziare di cuore mia moglie, la mia famiglia e l’amico, nonché preparatore fisico, Matteo Mastri, per avermi supportato e sopportato in questi mesi. So di essere stato odioso, a volte, me ne scuso».

Domenica 3 ottobre, al Palasavelli, la prima di campionato contro Montegranaro. «Le sensazioni sono positive, ci alleniamo duramente, stiamo lavorando bene e vorremmo mettere a frutto questo grande impegno profuso costantemente in palestra e sul parquet del PalaTriccoli – riferisce Rizzitiello -. Non abbiamo ancora preparato la partita nel dettaglio, ma vorremmo provare a vincerla a tutti i costi. Una vittoria darebbe subito una considerevole iniezione di fiducia. Sarebbe bello e importante iniziare così, sapendo che poi torneremo di fronte al nostro pubblico, finalmente in tribuna. Non nascondo che sarà emozionante per me indossare di nuovo la maglia della mia città. Sto cercando ogni giorno di trasferire questo spirito ai ragazzi, ma non mi sembra ne abbiano bisogno che li vedo già sul pezzo. Domenica dobbiamo vincere, faremo di tutto per ottenere i due punti».