Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Aurora Jesi corsara a Giulianova

Dopo quattro sconfitte consecutive, gli arancioblu si impongono in Abruzzo grazie a una prova di carattere. Determinante Mattia Magrini

GIULIANOVA – Torna al successo l’Aurora Jesi. E lo fa fuori dalle mura amiche, in Abruzzo. Battuta Giulianova grazie a una buona prova collettiva e a un Magrini superlativo (20 i punti per lui). Una vittoria che serviva.

Buon primo tempo per gli uomini di coach Marcello Ghizzinardi che, guidati da Bottioni e Migliori, riescono a imporre il proprio gioco senza forzare eccessivamente le soluzioni in attacco. Fuori Micevic per un problema al ginocchio. A differenza della disfatta casalinga contro Ancona, gli arancioblu sembrano scesi in campo con la giusta mentalità, soprattutto nella lotta a rimbalzo. Dopo venti minuti, il punteggio dice 31-38, indubbiamente meritato.

Giulianova-Jesi (foto gentilmente concessa dall’Aurora basket Jesi)

Si riparte e l’Aurora, nel giro di poche azioni, si ritrova a gestire il +13 grazie alle triple di Casagrande e Giampieri. Peccato che, come si è già visto in questa stagione, bastano un paio di minuti di blackout per perdere quasi tutto il margine accumulato. I padroni di casa tornano infatti a -2 giocando praticamente uno (Hidalgo) contro tutti. Poi Jesi si prende addirittura tre falli tecnici, assolutamente evitabili, ed è parità. Magrini centra la bomba e il terzo parziale si chiude sul +3 per gli arancioblu.

A inizio quarto, fallo antisportivo per gli abruzzesi che consentono all’Aurora di respirare e riportarsi avanti. Si procede punto a punto perché Giulianova non molla. A quattro minuti dal suono della sirena è di nuovo pari (66-66). Magrini si carica i suoi sulle spalle, infilando persino una tripla con 3 secondi sul cronometro. È la pietra tombale sul match. Lunedì 9 dicembre, all’Ubi Banca Sport Center arriva Chieti.

Giulianova Basket – Aurora Jesi: 68-76