Aurora Jesi, coach Ghizzinardi si presenta: «L’intensità difensiva sarà la priorità»

Il tecnico ex Omegna ha condotto il primo allenamento degli arancioblu ed è pronto a raccogliere la sfida. Obiettivo playoff

Altero Lardinelli e il neo coach Marcello Ghizzinardi

JESI – È il giorno di Marcello Ghizzinardi. Primo allenamento per il nuovo coach dell’Aurora Jesi, che ha scelto di rinunciare ad Alessandro Valli dopo la sconfitta casalinga con la Bakery Piacenza.

«Esonerare Valli è stato difficile, è un buon coach e una brava persona – il commento dell’amministratore unico, Altero Lardinelli -. Ghizzinardi è la nostra prima scelta e ci piace il modo in cui fa giocare le sue squadre. Sono certo che farà bene e che ci farà vincere qualche partita in più per arrivare ai playoff. Poi vedremo cosa succederà. Sono molto contento. In bocca al lupo a Valli, ovviamente».

«La voglia di venire qua era tanta – ammette coach Ghizzinardi -. Jesi è una società che è in una categoria più bassa rispetto alla struttura professionistica che la sorregge. Questo girone è molto competitivo, ci sono tanti derby. Il bello è che c’è tanto calore e ci sono ottimi palazzetti, non sempre è scontato. Per un allenatore innamorato della pallacanestro venire ad allenare qua è un grande stimolo. Metteremo impegno e dedizione».

Il neo coach pensa già al campionato. «Fisicamente la squadra sta bene – afferma Ghizzinardi -. Per costruire qualcosa ci vorrà un po’ di tempo. A me piace la difesa, mi piace vedere intensità. Questa è una squadra che ama correre, andare in contropiede, quindi la priorità sarà difendere. Il lavoro fatto è stato buono, comunque, i giocatori sono vivi, hanno voglia».

Il tecnico ex Omegna ha già allenato Micevic in due occasioni. «Conosco perfettamente tutti gli altri giocatori – dice Ghizzinardi -. Ho pertanto idee su ciascuno di loro. Le sensazioni sono positive». Domenica 17 novembre Aurora Jesi impegnata in casa della capolista Cento. «Nessuna paura, bisogna giocare e non tirarsi indietro», l’appello del coach.