Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

L’Aurora Jesi si riprende Andrea Quarisa per rafforzarsi sotto le plance

Il pivot, che tanti bei ricordi ha lasciato in città, torna all'Ubi Banca Sport Center. E chiama a raccolta i tifosi per il match contro Faenza. «Sono carico»

Andrea Quarisa con Altero Lardinelli (Foto Candolfi)

JESI – Muscoli e tigna sotto le plance per l’Aurora Jesi. Torna Andrea Quarisa in sostituzione di Marko Micevic, che resterà fuori ancora per un paio di mesi.

Centro puro di 204 centimetri ed ex jesino nel 2017/2018 (la stagione dei playoff), è cresciuto nel settore giovanile dell’allora Benetton Treviso. Ha iniziato la stagione con la maglia della OriOra Pistoia, senza tuttavia trovare molto spazio. Il giocatore veneto ritrova una categoria in cui, prima di salire di livello, ha già dimostrato di essere un assoluto fattore (prima con Cento, poi con San Severo), per giunta tornando a indossare la casacca arancioblù in una piazza a cui è molto legato e dove ha lasciato bei ricordi.

«Sono molto contento di tornare a Jesi – afferma il neo-pivot arancioblu –. Ritrovo tante belle persone, tanti amici, e, soprattutto, una piazza che ha sempre avuto un posto speciale nel mio cuore per tantissimi motivi. Mi metterò subito sotto con il lavoro, con la squadra e con tutto lo staff, perché la testa, ovviamente, va già a sabato: mi aspetto tanti tifosi al palazzo».

Già a disposizione di coach Ghizzinardi e del suo staff, Andrea Quarisa sarà infatti in campo già dalla sfida con Faenza di sabato 15 febbraio (ore 20.30). Proprio per il match contro i romagnoli, vista anche l’importanza, la società lancerà agevolazioni per coinvolgere tutto il popolo jesino, istituendo in biglietto unico per tutti i settori a 10 euro, con i ridotti a 6 euro.