Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

L’Aurora Jesi si impone a Teramo

In Abruzzo, gli arancioblu privi di capitan Casagrande battono i padroni di casa grazie a una prova di carattere. Buono l'esordio del nuovo arrivato Sgorbati

Adriatica Press Teramo - Aurora Jesi (foto gentilmente concessa dall'Aurora basket)

TERAMO – Una buona Aurora Jesi espugna il PalaScapriano di Teramo. Mattatore dell’incontro, Isacco Lovisotto, autore di 18 punti. Un risultato che ci voleva per risollevare il morale, in avvio di un mese che dirà quali potranno essere le ambizioni del sodalizio amministrato da Altero Lardinelli.

Buona partenza per gli uomini di coach Marcello Ghizzinardi privi di capitan Riccardo Casagrande che, guidati da Migliori e Lovisotto, riescono a condurre il primo quarto fino alle azioni finali, quando i padroni di casa reagiscono firmando il sorpasso. Difese da rivedere su entrambi i lati del campo.

Prendono coraggio gli arancioblu e nel secondo parziale riescono a riportarsi avanti, grazie anche ai 6 punti del nuovo arrivato Giacomo Sgorbati. Importante il contributo di Lovisotto, autore dopo 20 minuti di ben 14 punti. Jesi riesce a mantenere il vantaggio anche alla ripresa del gioco dopo l’intervallo lungo, senza perdere mai la concentazione. In avvio di ultimo quarto, l’Aurora può gestire un vantaggio di 8 punti.

Gli arancioblu conducono per circa 8 minuti, ma negli ultimi due minuti subiscono la reazione di orgoglio di Teramo, che si porta a -2 a 32 secondi dal termine della partita. Gli abruzzesi non si lasciano sfuggire l’occasione del pareggio e, con appena 18 secondi da giocare, il tabellone di 68-68. Palla a Jesi che segna con Magrini. Ed è vittoria.

Adriatica Press Teramo – Aurora Jesi: 68-70 (22-19, 35-42, 51-59)