Porsche Carrera Cup, grande pole ma gara sfortunata per Fulgenzi

A Monza, nella prima gara stagionale del campionato monomarca, il "Dobermann" jesino è avanti a tutti nelle qualifiche ma in corsa viene messo fuori gioco da un avversario che gli finisce addosso

Il "Dobermann" jesino, Enrico Fulgenzi

Prima la pole position, numero uno stagionale della Porsche Carrera Cup Italia 2019, poi lo stop in corsa a causa di un contatto. È il bilancio del passato fine settimane di gare a Monza per il pilota jesino Enrico Fulgenzi, in pista coi colori dello Tsunami RT nella prima tappa del campionato monomarca.

Sullo storico circuito brianzolo era iniziato nel migliore dei modi il cammino del “Dobermann”, che aveva già primeggiato nella sessione di prove libere del venerdì e ha poi ottenuto la pole e i primi 2 punti messi in palio per chi centrava l’obiettivo. Quest’anno sono 25, da diversi paesi, gli iscritti alla Porsche Carrera Cup Italia.

In gara 1 Fulgenzi è rimasto in testa per un paio di giri, poi a causa di una sbavatura e di gomme non ancora nella temperatura ottimale ha perso la posizione a favore di Bertonelli e Conwright. Fino al fattaccio: Tommaso Mosca, alfiere della Ombra Racing, quarto dietro a Fulgenzi, ha centrato in pieno la Porsche del Dobermann, ruota posteriore sinistra k.o. Uno spiacevole episodio punito dalla direzione di gara con la retrocessione in griglia per Mosca nella corsa successiva ma che ha messo fine alla possibilità di un bel risultato per Fulgenzi nel weekend monzese sia per gara 1 sia per gara 2. In quest’ultima infatti, per effetto della griglia di partenza derivata dall’ordine di arrivo della prima gara, il pilota di Jesi è dovuto scattare dall’ultimo posto in griglia. Si è tornati così a casa con un bottino molto più magro di quello che era il potenziale.

Prossima tappa della Porsche Carrera Cup Italia al Misano World Circuit Marco Simoncelli il 17-18-19 maggio.