Aurora Jesi sconfitta dalla capolista Cento

La Tramec, più lucida nei momenti topici, riesce a battere gli arancioblu del neo coach Ghizzinardi, le cui percentuali dal campo sono assolutamente da rivedere

Tramec Cento - Aurora Jesi (foto gentilmente concesse dall'Aurora Basket Jesi)

JESI – Un’altra sconfitta per l’Aurora Jesi, che viene battuta dalla capolista Cento. I padroni di casa fanno valere il fattore campo e riescono a essere più lucidi nel momento topico del match, infliggendo un parziale pesantissimo agli uomini del neo coach Marcello Ghizzinardi che ribalta completamente la partita.

Parte bene la squadra jesina, al netto di percentuali bassissime dentro l’area. Resta comunque in partita, nonostante le individualità e l’organizzazione della Tramec, e ogni tanto riesce pure ad allungare. Fino a quando non si “addormenta”, come purtroppo è già capitato, e si becca un 18-4 che si rivela irrecuperabile.

Ora la classifica si complica. Bisognerà lottare per raggiungere l’obiettivo stagionale, vale a dire i playoff. Prossimo match, domenica 24 novembre, contro il fanalino di coda Ancona. Una partita che Casagrande e compagni non possono assolutamente permettersi di sbagliare.

Tramec Cento – Aurora Basket Jesi 67-63 (19-14, 14-17, 14-21, 20-11)

 

Tramec Cento: Alex Ranuzzi 24 (7/12, 2/3), Emanuele Rossi 13 (5/6, 0/1), Nicolas Morici 9 (3/7, 1/2), Matteo Fallucca 8 (4/5, 0/6), Alessandro Paesano 7 (3/4, 0/0), Yankiel Moreno 6 (2/8, 0/0), Ennio Leonzio 0 (0/3, 0/2), Donato Vitale 0 (0/0, 0/2), Niccolò Venturoli 0 (0/0, 0/0), Francesco Roncarati 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 10 / 18 – Rimbalzi: 41 6 + 35 (Emanuele Rossi 10) – Assist: 23 (Yankiel Moreno 8)

Aurora Basket Jesi: Mattia Magrini 18 (3/5, 4/8), Franco Migliori 10 (2/8, 1/4), Riccardo Casagrande 9 (3/5, 1/2), Marko Micevic 9 (1/7, 2/6), Fabio Giampieri 6 (0/1, 2/3), Isacco Lovisotto 5 (1/11, 1/2), Riccardo Bottioni 4 (1/5, 0/0), Noah Giacche’ 2 (1/1, 0/1), Pietro Montanari 0 (0/0, 0/0), Alex Ginesi 0 (0/0, 0/0), Yusupha Konteh 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 6 / 10 – Rimbalzi: 36 6 + 30 (Riccardo Bottioni 8) – Assist: 14 (Mattia Magrini 5)

Arbitri: Giovanni Roca e Pietro Rodia di Avellino