Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

L’Atletica Fabriano riparte con i suoi otto atleti di “interesse nazionale”

La società biancorossa è la prima nella città della carta ad aver ripreso gli allenamenti nei 5 mila metri quadrati del “Mirco Aghetoni”. Al via anche le quattro campionesse della ritmica al PalaCesari

Gaia Ruggeri dell'Atletica Fabriano alla ripresa degli allanementi allo stadio "Mirco Aghetoni"

FABRIANO – Partiti. Otto tra ragazze e ragazzi di “interessa nazionale” dell’Atletica Fabriano sono i primi sportivi della città della carta a tornare ad allenarsi, presso lo stadio comunale “Mirco Aghetoni”, sulla base delle disposizioni contenute nel DPCM del 26 aprile scorso che avvia la Fase 2 in periodo di coronavirus.

Ha cominciato lunedì 4 maggio Sara Zuccaro, pluricampionessa italiana giovanile di lancio del martello (impegnata anche nel disco), insieme al suo allenatore Pino Gagliardi. Ieri, mercoledì, si sono aggiunte le sorelle Ruggeri: Martina (salto in lungo e prove multiple) e Gaia (giavellotto).

La lanciatrice Sara Zuccaro in allenamento con l’istruttore Pino Gagliardi

Tra oggi e i prossimi giorni, scaglionati, potranno iniziare anche Camilla Gatti e Sofia Baffetti (marcia), Francesco Ghidetti (velocità metri 100 e 200), Andrea Mingarelli (mezzofondo) e Irene Rinaldi (disco e peso).

«Gli allenamenti si svolgono a porte chiuse – spiega Sandro Petrucci, presidente dell’Atletica Fabriano – senza l’utilizzo degli spogliatoi e delle docce, che comunque sono state sanificate ed igienizzate, con rilevante distanziamento sociale visto che ci sono cinquemila metri quadrati per pochi atleti, con disponibilità di prodotti igienizzanti, mascherine e guanti, questi ultimi per gli istruttori in particolare. Gli atleti sono accompagnati dai propri tecnici, che non saranno mai presenti in più di tre unità alla volta».

Martina Ruggeri in allenamento e, sullo sfondo, la sorella Gaia

Intanto in casa Atletica Fabriano si attendono le decisioni del Governo per quel che riguarda la possibilità di riprendere gli allenamenti anche con le altre categorie maggiori (Allievi, Junior, Promesse, Assoluti), nonché informazioni riguardanti i settori Giovanili, la vera risorsa di ogni associazione sportiva. «L’ipotesi è il 18 maggio – conclude il presidente Petrucci – e l’Atletica Fabriano sta cercando di organizzarsi in merito, anche se le linee guida di contrasto al Coronavirus sono molto esigenti. Eppure la struttura societaria biancorossa è convinta di potercela fare».

Oggi, giovedì, a Fabriano tornerà ad allenarsi al PalaCesari anche la Ginnastica ritmica con le quattro atlete di “interesse nazionale” Milena Baldassarri, Talisa Torretti, Sofia Raffaeli e Serena Ottaviani.