Coppa Europa in chiaroscuro per la marciatrice Camilla Gatti

In Lituania, crono fermato a 52' 36" nella 10 km Under 20 dall'azzurra dell'Atletica Fabriano, con qualche recriminazione: ma le sue possibilità sono ben altre. Ora il Campionato di Società Assoluto

Il team Italia di marcia in Lituania (Camilla Gatti al centro)
Il team Italia di marcia in Lituania (Camilla Gatti al centro)

FABRIANO – Appuntamento con la Coppa Europa di marcia in chiaroscuro per Camilla Gatti, portacolori azzurra dell’Atletica Fabriano. Questa mattina – domenica 19 maggio – ad Alytus, in Lituania, la Under 20 di Cerreto d’Esi ha concluso la 10 chilometri marciando in 52’ 36″, che le hanno riservato la 25a posizione.

Un tempo non disprezzabile, certo, ma non è andata come nelle migliori speranze e come nelle sue possibilità (aveva firmato un 49’ 23” il mese scorso a Roma). 

La cerretese Camilla Gatti dell’Atletica Fabriano

Camilla ha accusato la lunghezza del viaggio, si è presentata ai nastri di partenza un po’ tesa, finendo per innervosirsi del tutto per una precoce ammonizione e, soprattutto, per il microchip che non ne voleva sapere di rimanerle attaccato addosso (si è dovuta fermare per farsi sistemare il chip dai giudici, perdendo ritmi, costretta poi ad inseguire senza la necessaria fluidità d’azione).

Carlo Mattioli (che la allena insieme a Fabio Faggeti) l’ha poi raggiunta telefonicamente e Camilla non ha nascosto il suo disappunto. 

Comunque sia, marciare la 10 chilometri in 52′ 36″ non è certo da buttare, anche se – come detto – le sue possibilità sono ben altre.

Al ritorno in Italia, l’aspetta il Campionato di Società Assoluto il primo di giugno, con l’obiettivo di conquistarsi la partecipazione per i Campionati d’Europa Junior.