Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Diamond League 2021, Gianmarco Tamberi a Zurigo per vincere

Il campione anconetano, oro olimpico nel salto in alto, stasera in pedana per ottenere il massimo risultato nella finale di Diamond League. «Voglio centrare un altro obiettivo»

Gianmarco Tamberi (foto tratta dal profilo Instagram)

ANCONA – La grande atletica torna in pista con la due giorni dello storico meeting di Zurigo. Stasera Gianmarco Tamberi sarà uno dei sei protagonisti della gara del salto in alto. Affronterà Nedasekau e Ivanyuk, il bahamense Thomas, il canadese Lovett e l’ucraino Protsenko.

Pur avendo già ottenuto il massimo in questa stagione, il campione anconetano, oro olimpico nel salto in alto, cercherà di ottenere il miglior risultato possibile in una gara che vale certamente più di un normale meeting. La competizione infatti non è importante solo per la Diamond League, ma anche per definire il numero uno del Ranking World Athletics 2021 che da pochi anni ha sostituito le graduatorie stagionali. Poi Tamberi potrà finalmente riposarsi. Di saltare se ne riparlerà solo a gennaio, per una stagione indoor del tutto propedeutica ai Mondiali di Eugene (in luglio 2022 negli Stati Uniti), l’unico appuntamento futuro che finora Tamberi ha espressamente definito un obiettivo reale e concreto. Ma in mezzo dovrebbe esserci una lunga vacanza, oltre al matrimonio con Chiara.

«La condizione non è quella di Tokyo, e io sono molto stanco anche per gli altri impegni che mi sono piovuti addosso – ha detto Tamberi dopo l’ottimo 2,30 di domenica a Chorzow – ma quando le cose tecnicamente riescono, posso salire parecchio. Il 2,30 che ho fatto in Polonia era un bel salto, credo che possa valere qualcosa di più, e spero di riuscire a dimostrarlo a Zurigo. Le finali della Diamond League sono una tappa importante, il terzo obiettivo stagionale, dopo l’Olimpiade e i Campionati Europei indoor (Tamberi fu battuto da Nedasekau e dovette accontentarsi dell’argento ndr), quindi voglio fare bene anche per centrare un altro obiettivo, che è più mio, ma che sento molto, ovvero terminare la stagione al primo posto del ranking mondiale. Mi piacerebbe davvero riuscirci». La competizione sarà trasmessa stasera giovedì 9 settembre su Sky sport 1 alle 20:25.