Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

L’Ascoli torna in campo a Terni. Formazione d’emergenza per covid e squalifiche

Sottil dovrà fare a meno di Dionisi ed altri titolari. Ma la formazione si è rinforzata con l'arrivo di Bellusci e Tsadjout

Fabrizio Caligara (Foto, ascolicalcio1898)

ASCOLI – Torna in campo l’Ascoli nell’anticipo della 19esima giornata del campionato di serie B. Domani, venerdi 14 gennaio, alle 20.30 allo stadio Liberati la squadra di Sottil affronterà la Ternana nella gara saltata a dicembre per covid. Il mister bianconero dovrà fare a meno di diversi titolari, sia a causa delle squalifiche – la più importante quella del centravanti Dionisi – che per le positività presenti nel gruppo. Per fortuna proprio nelle ultime due settimane la società ha rinforzato la formazione, mettendo sotto contratto due preziosi giocatori.

In campo gli acquisti Bellusci e Tsadjout

Parliamo dell’esperto difensore Giuseppe Bellusci, un ex dell’Ascoli negli anni scorsi e che arriva dal Monza e del giovane attaccante italo-camerunense Frank Tsadjout. Quest’ultimo è stato acquistato a titolo temporaneo dal Milan ed ha fatto esperienza in serie B con il Cittadella, realizzando anche 3 gol. Due ottimi rinforzi per una squadra che ha urgente bisogno di tornare a fare punti, dopo le due sconfitte consecutive rimediate nelle ultime gare.

Frank Tsadjout : credits Ascolicalcio1898

Tsadjout dovrebbe essere subito titolare nel difficile match con la Ternana, che ha 23 punti in classifica, 3 in meno dell’Ascoli che ora è sceso al decimo posto. Il giovane dovrebbe fare coppia in attacco con l’altro straniero bianconero, il bulgaro Iliev che non ha convinto nelle ultime prestazioni. Vedremo come Sottil organizzerà gioco e tattica della sua compagine, per forza di cose rivoluzionata rispetto alla formazione tipo schierata nelle partite più recenti.

 «Ci siamo ritrovati a gennaio con le stesse aspettative che avevamo a luglio – dice il centrocampista Fabrizio Caligara alla vigilia del confronto con gli umbri: abbiamo la stessa fame e anzi, vogliamo fare ancora meglio. A Terni sarà una partita difficile come tutte e noi l’abbiamo preparata facendo attenzione ai minimi dettagli: peccato che purtroppo abbiamo la rosa corta per via delle defezioni per Covid e per squalifiche, ma chi scenderà in campo darà tutto quello che ha. Carattere e temperamento saranno importantissimi anche perché siamo reduci da venti giorni di inattività, quindi non sarà neanche facile tenere il ritmo tutta la partita».

Ad arbitrare la sfida tra Ternana ed Ascoli sarà Valerio Marini di Roma.