Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

L’Ascoli calcio frenato in casa dal Como: per i bianconeri solo un pareggio. Decisiva l’espulsione di Saric

Una buona prestazione per i marchigiani, con un primo tempo dominato. Nella ripresa, però, l'inferiorità numerica si fa sentire. La squadra di Sottil fuori dalla zona playoff

Il mister dell'Ascoli Andrea Sottil (Foto: Ufficio stampa ascolicalcio1898)

ASCOLI – Domenica beffarda, per l’Ascoli. I bianconeri, infatti, si fanno rimontare dal Como, al Del Duca, e non vanno oltre l’1-1. Un punto che non consente al Picchio di restare in zona playoff, ora distante una lunghezza, ma che comunque permette ai ragazzi di Sottil di compiere comunque un piccolo passo in classifica e rimettersi in carreggiata dopo la sconfitta della scorsa settimana.

La formazione

Mister Sottil torna al 4-3-1-2: davanti al portiere Leali, la retroguardia è formata da Salvi, Botteghin, Bellusci e D’Orazio. Buchel gioca titolare a centrocampo, accanto a Collocolo e Caligara. Maistro, invece, agisce alle spalle delle due punte Tsadjout e Bidaoui.

Il primo tempo

Nel primo tempo l’Ascoli gioca una grande partita. Dopo otto minuti ci prova Maistro, ma il portiere ospite Facchin neutralizza. Al quarto d’ora tentativo dalla distanza di Bidaoui, si oppone a mani aperte lo stesso Facchin. Al 17′ ecco il vantaggio: assist basso di Bidaoui dalla sinistra, Tsadjout approfitta dell’errore della difesa del Como e batte il portiere siglando il suo primo gol in maglia bianconera. Al 28′ la prima occasione ospite: Vignali sfiora il palo con un colpo di testa su corner di Bellemo. Un minuto dopo clamoroso errore in fase d’impostazione di Buchel, va al tiro Gabrielloni che trova la fondamentale parata in tuffo di Leali. Al 35′ splendida azione personale di Bidaoui che carica il destro dal limite, pallone che sfiora il palo dopo un tocco di Facchin.

La ripresa

Nella ripresa, Sottil inserisce Saric per Buchel, visto che quest’ultimo è ammonito e l’allenatore bianconero non vuole restare in inferiorità numerica. Ma alla fine il Picchio rimane in dieci proprio a causa di una ingenuità di Saric, al quarto d’ora, che commette un brutto fallo su Gabrielloni e viene espulso. Il Como, allora, si fa forza e al 20’ pareggia con il sinistro dalla distanza di Arrigoni, sugli sviluppi di un corner. Sono gli ospiti, a questo punto, a fare la partita, con l’Ascoli che difende il punto. Al 43’ segna Blanco, per il Como,  su assist di Ciciretti: l’arbitro, però, annulla per fuorigioco. Nel recupero, espulso Sottil per proteste. Termina 1-1, quindi, la sfida del Del Duca, con l’Ascoli che mercoledì 16 febbraio farà visita al Benevento nel turno infrasettimanale.

Gli altri risultati

Questi i risultati della 23esima giornata di campionato di serie B: Vicenza-Cosenza 0-0, Cittadella-Cremonese 0-2, Pisa-Ternana 0-0, Monza-Spal 4-0, Parma-Pordenone 4-1, Perugia-Frosinone 3-0, Reggina-Crotone 1-0, Ascoli-Como 1-1, Brescia-Alessandria 1-1, Lecce-Benevento 1-1.

La classifica di Serie B

Ecco la classifica aggiornata: Lecce 42; Cremonese, Pisa 41; Brescia 40; Monza 38; Benevento, Frosinone 37; Perugia 34; Ascoli 33; Cittadella 32; Como, Ternana, Parma 28; Reggina 26; Spal 23; Alessandria 22; Cosenza 19; Crotone 14; Vicenza, Pordenone 12.