Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Anconitana, Marconi: «Arcipreti sarà il nostro ds. E Lelli? Mai avuto dubbi»

Il numero uno biancorosso nel suo intervento a Radio Tua ha fatto il punto su tutti i temi caldi dell'ultima settimana fornendo anche alcune ufficialità sia in ambito tecnico che in ambito societario

Stefano Marconi
Stefano Marconi, presidente dell'Anconitana

ANCONA- Inizia a prendere forma l’Anconitana 2020-2021. Nell’attesa di notizie positive – a lungo termine – sul fronte Serie D (l’avvocato Eduardo Chiacchio è costantemente al lavoro e oggi arriverà il parere della Covisod su ognuna delle 31 richieste di ripescaggio pervenute alla Lnd, tra cui quella dei dorici), il presidente Stefano Marconi ha fornito le prime ufficialità nel suo intervento di ieri sera a Radio Tua.

In particolar modo in ambito societario: «Alvaro Arcipreti (61 anni di Umbertide, con un passato nel Perugia e nella Sambenedettese) sarà il nuovo direttore sportivo dell’Anconitana. La scelta è ricaduta su di lui perchè riteniamo sia il profilo giusto per quello che stavamo cercando. Lavorerà insieme ad Ermanno Pieroni che resta il nostro consulente di mercato e mio uomo di fiducia. Giuliano Santinelli si occuperà dello scouting in ambito giovanile e Federico Monticchiari è un altro professionista su cui possiamo contare a trecentosessanta gradi (si allontana invece definitivamente Giorgio Damaschi). La scelta di Marco Lelli allenatore ha trovato tutti d’accordo. Io non avevo alcun dubbio, l’avevo già detto quando ci eravamo riparlati che non sarebbe stato un semplice traghettatore per noi».

Magnanelli e Sassaroli
Luca Magnanelli contrastato dal vigorino Sassaroli

In questi giorni sono stati svelati anche i primi tasselli per quel che concerne la rosa (per bocca del patron dorico la rosa dovrà essere pronta sia all’Eccellenza che, eventualmente, alla Serie D): «Luca Bartolini (’97) e Luca Magnanelli (’93) rientrano nei piani di tutta la nostra area tecnica. Così come rientra il giovane Alexandru Baciu (’02) e Santiago De Sagastizabal (’97). Poi sicuramente valutazioni positive sono state fatte su Pierdomenico e Marzioni. Visciano? Sugli over non abbiamo avuto ulteriori indicazioni».

Il numero uno biancorosso non ha smesso, nel frattempo, di credere alla D: «Nell’ipotetica graduatoria abbiamo compiuto dei passi in avanti, e magari altri ne potremmo compiere in relazione alle pronunce della Covisod e alle iscrizioni. L’avvocato Eduardo Chiacchio è al lavoro, è uno dei migliori e riponiamo tutta la nostra fiducia su di lui».

La chiusura è sul bando di gestione per il Dorico (è indiscrezione di ieri che il Pietralacroce ’73 depositerà la manifestazione d’interesse per non vedersi preclusa la possibilità di partecipare al bando): «I lavori nel nuovo impianto stanno procedendo benissimo. Le polemiche della Diomedi (consigliere M5S) sull’obbligo di destinare il 50% delle ore (a pagamento) all’Anconitana se non dovesse vincere e dovesse farne richiesta? Non voglio entrare nel merito di queste polemiche. Dico solo che il Sindaco Valeria Mancinelli è un’esperta di diritto amministrativo di indubbio valore. Non mi sembra ci sia altro da aggiungere».