Anconitana, Ciampelli: «Le migliori indicazioni? In fase difensiva»

Dopo lo 0-0 al Del Conero con il Castelfidardo, che ha sancito il passaggio del turno in Coppa Italia d'Eccellenza, il tecnico biancorosso ha parlato della prestazione, della crescita e anche delle potenziali avversarie in vista del campionato

Pierluigi Borghetti
Pierluigi Borghetti, uno dei perni della difesa dell'Anconitana

ANCONA – «Il nostro obiettivo era quello di qualificarci e ci siamo riusciti sfruttando soprattutto la gara d’andata». Si è presentato così in sala stampa mister Davide Ciampelli dopo lo 0-0 della sua Anconitana al Del Conero, con il Castelfidardo, che ha sancito il passaggio del turno dei dorici in Coppa Marche, dove incontreranno il Valdichienti Ponte.

«Sapevamo che il Castelfidardo sarebbe venuto a giocarsi le sue carte ma voglio fare i complimenti ai miei ragazzi perché mi hanno dato risposte importanti soprattutto in fase difensiva» ha detto il tecnico. «Per molti era la prima davanti a un pubblico così importante e forse abbiamo pagato un po’ lo scotto dal punto di vista emotivo. Sono soddisfatto perché dinanzi a un attacco composto da giocatori importanti come Shiba e Galli abbiamo concesso poco».

I dorici stanno proseguendo il loro percorso di crescita verso il campionato di Eccellenza che partirà domenica prossima da Urbania: «Bisogna saper soffrire in tutte le partite. Possiamo ancora migliorare tanto, soprattutto nella pulizia e nei tempi di gioco ma anche nella verticalizzazione si può fare di più. Quali potranno essere le nostre avversarie? Sicuramente Castelfidardo, Vigor Senigallia, Valdichienti Ponte, Porto d’Ascoli e Fossombrone hanno qualcosa in più delle altre».