Rugby, Lucarini: «La svolta dell’URA Ancona? Una riunione nella nostra club house»

Il presidente della società anconetana Stefano Lucarini ha ricordato la stagione appena conclusa raccontando l'aneddoto che ha permesso ai suoi ragazzi di centrare la salvezza nell'ultimo match in trasferta con il Macerata

La prima squadra dell'Unione Rugbistica Anconitana

ANCONA- «La svolta? Una riunione nella nostra club house con Marco Gallifuoco e Franco Cimino. Lì abbiamo capito che il vento poteva cambiare». Parla così Stefano Lucarini presidente dell’Unione Rugbistica Anconitana che ha trovato, nell’ultima stagione, la salvezza in Serie C1 nell’ultima giornata dei playout a Macerata:

«L’innesto di alcuni giovani dell’Under18 ha portato vitalità e vittorie. Il cucchiaio di legno regalatoci dal Macerata al termine della prima fase fu la svolta. Da lì ho visto concentrazione, intensità, vigore, ritmo. Fino ad arrivare alla salvezza, fulcro di un lavoro corale da parte di tutti i tecnici. Quel giorno maceratese io ero a casa, in collegamento telefonico costante con Ernesto Cimino. Una tribuna piena e festante, piena di ragazzi partiti da Ancona. E poi la festa, in Club House. Che giornata».

E nel luogo della svolta come viene ricordata la stagione: «In Club House, dove tutto è iniziato, campeggia una maglia commemorativa con tutte le firme. Sono cose che difficilmente si dimenticano».