Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Coach Pace applaude la Barbato Vela prima della classe

Il tecnico della Barbato Design Vela Ancona tiene i piedi per terra ma non pone limiti ai suoi ragazzi che oggi guardano tutti dall'alto: «Lavoriamo bene e con impegno. Lisika e Cardoni grandi innesti»

Igor Pace, coagh Barbato Vela Ancona
Igor Pace, coach Barbato Vela Ancona

ANCONA- Dietro ad una Barbato Vela Ancona prima in classifica in Serie A2 c’è senza ombra di dubbio la sapiente mano di coach Igor Pace. Nell’ultima vittoria per 11-6 sullo Sturla la squadra ha dato ampio saggio della sua forza, dominando l’avversario per tutto l’arco della gara. Ad oggi l’appellativo di sorpresa risulta riduttivo per la compagine anconetana, considerata dai tanti addetti ai lavori una realtà solida e consolidata per la categoria:

«È vero che siamo in testa alla classifica ma sono passate solo sei giornate – spiega coach Igor Pace – Abbiamo tante battaglie da disputare ma i ragazzi stanno mettendo il giusto impegno. Sono molto soddisfatto degli innesti di Cardoni e Lisika che mi consentono anche un lavoro diverso con i giovani in allenamento».

Con questo rendimento sognare è d’obbligo ma il coach anconetano tiene tutti con i piedi per terra: «Per ora si guarda tassativamente alla salvezza anche se la società non ci ha messo limiti. Alla squadra ricordo sempre da dove siamo partiti, le difficoltà per salvarci in Serie B e penso che sarebbe bellissimo disputare i playoff per una realtà come la nostra».

L’unica sbavatura, per adesso, rimane la sconfitta interna con Civitavecchia della prima giornata: «Anche in quell’occasione si erano viste tante cose buone. Siamo in una situazione un po’ isolata e le partite servono tantissimo per rodarci. Spesso andiamo in amichevole a Pescara o Bologna proprio per questo motivo. Quel che è certo, è che la sconfitta interna ci ha dato un grosso scossone per proseguire».