Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Ancona Matelica, parla la dg Nocelli: «Passaggio societario in chiusura»

Dopo Pasqua inizierà la fase due. Il club inizierà a ragionare sulle conferme: la prima, che non è in discussione, è rivolta alla conferma del mister. Colavitto è stato cercato dal Pescara, ma alla fine dovrebbe rinnovare con l'Ancona

Roberta Nocelli
La dg Roberta Nocelli

ANCONA – Il closing è oramai alle porte, questione di giorni, forse di ore. La tavola è apparecchiata da settimane, manca solamente una cosa da fare: mettersi seduti, visionare i documenti e firmare. Questione di dettagli, molti dei quali sistemati. Resta un ultimo summit con Tiong, poi si potrà procedere.

Lo conferma anche il direttore generale Roberta Nocelli: «È la settimana in cui chiuderemo tutta l’operazione, finalmente ci siamo – ha detto -. Ci avviciniamo a piccoli passi alla definizione di tutti i documenti che sono utili a programmare anche il post, che è importantissimo. Nel frattempo abbiamo condiviso tutti insieme di avere le carte in regola per poter risolvere tutta la parte burocratica con la Figc».

La Nocelli ha poi spostato l’attenzione sul pubblico biancorosso. La dg ha pensato di richiamare più pubblico possibile, per l’ultima partita casalinga del campionato prima dei playoff, con ingressi popolari. «Ho deciso di promuovere questa partita con il Teramo di giovedì sera a prezzi ridotti – ha proseguito – (10 euro per la tribuna coperta e 5 per la curva, ingresso gratuito per gli under 18). Molti bambini, tanti ragazzi, il giorno dopo non andranno ne a scuola, tantomeno al lavoro. E quindi, mi sembrava il modo giusto di coinvolgerli il possibile portandoli allo Stadio. L’Ancona, in questo modo, intende ringraziare il suo pubblico per la vicinanza e l’affetto che abbiamo percepito durante l’anno.

È il nostro regalo di Pasqua, ma soprattutto i tifosi potranno stare vicino alla squadra visto che ci aspettano altre sfide avvincenti». Due parole proprio sulla truppa biancorossa: «Raggiungere i playoff è un obiettivo che da lustro alla società, alla città di Ancona e hai tifosi che in questa stagione hanno dimostrato di aver compreso in pieno il progetto iniziato il 15 giugno scorso, applaudendo i nostri ragazzi anche quando abbiamo subito sconfitte che sicuramente hanno fatto male a noi e a loro – ha concluso la Nocelli -. Mi sento di ringraziare il direttore sportivo Francesco Micciola, mister Gianluca Colavitto, tutto lo staff tecnico e sanitario, ma prima di tutto i ragazzi che sono scesi in campo ogni domenica consapevoli della grande responsabilità di rappresentare tutti noi. Non dimentico nemmeno tutti collaboratori, il team manager, l’uffico stampa, marketing, i magazzinieri e tutti i dirigenti. Per ultimo, ma non da ultimo, ringrazio Mauro Canil perchè senza persone serie come lui tutto questo non sarebbe mai stato possibile. Le trentasei partite giocate fino ad oggi non sono state uno scherzo, abbiamo affrontato squadre attrezzatissime oltre che di grande prestigio». Già dopo Pasqua inizierà la fase due. Il club inizierà a ragionare sulle conferme: la prima, che non è in discussione, è rivolta alla conferma del mister. Colavitto è stato cercato dal Pescara, ma alla fine dovrebbe rinnovare con l’Ancona.