Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

L’Ancona-Matelica attende la Fermana. Mister Colavitto: «Non abbassiamo la guardia»

Il tecnico dei dorici recupera Sereni e sposta Rolfini al centro. Riposo per Faggioli. Un derby molto sentito da entrambe le compagini

Mister Gianluca Colavitto

ANCONA – Il tecnico dell’Ancona Matelica Gianluca Colavitto, reduce dalla sconfitta nel turno infrasettimanale con la Reggiana (3-1), ha portato in alto il livello d’allerta in vista della sfida di oggi pomeriggio, sabato 23 ottobre alle 17,30, contro la Fermana, invitando l’ambiente a non snobbare affatto l’impegno in programma. Compagine che non è in una buona posizione di classifica (sei punti raccolti fin qui e condivisi con Pistoiese e Viterbese).
Mister, è preoccupato?
«Affrontiamo un derby contro una signora squadra, la posizione che occupa in questo momento non deve assolutamente ingannare. Loro sono in questa categoria da tanti anni, la sfida è molto sentita e i pronostici non esistono in gare del genere. Il tempo per prepararla è stato poco ma scenderemo in campo per fare come sempre il nostro gioco. Ho la fortuna di allenare un gruppo responsabile. I ragazzi riconoscono determinate cose, hanno la giusta consapevolezza».
L’attaccante Moretti è squalificato, Faggioli è un po’ stanco, come disegnerà il settore avanzato?
« Faggioli ha speso tanto, così come lo stesso Rolfini, ma davanti ne ho cinque. Scelgo di far giocare chi mi dà maggiori garanzie».
Papa e Delcarro come stanno?
«Vengono da due infortuni che vanno gestiti nel modo giusto, evitando ricadute. I loro rientri vanno centellinati per questo partiranno sicuramente dalla panchina. Non mi sono mai pianto addosso e non inizierò a farlo adesso. Ripeto, ho massima fiducia nei ragazzi che alleno non ho paura delle scelte».
Anche per questa gara il pubblico sarà dalla vostra parte…
«C’è un grande entusiasmo, la nostra gente ce lo testimonia tutte le volte che può. Sta a noi mantenere alto questo livello di gioia, in ogni gara dentro e fuori ci danno una grande mano».