Centro Pagina - cronaca e attualità

Sport

Futsal femminile, Falconara cade dopo 22 risultati utili consecutivi

A Roma finisce 4-3 per la Lazio: la striscia durava dal 9 febbraio 2020. Pato infila una doppietta, poi nel finale viene espulsa

Pato Dal'Maz, per lei una doppietta poi l'espulsione

ROMA – La prima sconfitta del Città di Falconara arriva dopo 22 risultati utili consecutivi. E arriva proprio contro quella Lazio che, il 9 febbraio 2020, avevano superato le Citizens 3-1. Poi, di mezzo, la pandemia e quella cavalcata da sogno delle falconaresi (condita da una Coppa Italia e la palma di vicecampioni nazionali). Nella Capitale finisce 4-3 per la formazione di Chilelli, che supera quella di Neri con cinismo e una straordinaria Mascia, pronta a murare nel finale i tentativi di rimonta.

Nel primo tempo è un botta e riposta tra Dal’Maz e Marchese. Poi, a 5 minuti della pausa, Grieco segna la prima fuga. Al ritorno in campo, Pato ancora scatenata fissa il 2-2. Punteggio che dura pochissimo, perché la Lazio sigla in rapida successione con Pinheiro e Bruninha i gol del 4-2 Le Citizens reagiscono, Janice Silva accorcia. Quindi Dal’Maz viene espulsa per un fallo su Mascia, che da quel momento in poi chiuderà ogni singolo varco. Negli ultimi minuti Falconara gioca la carta del quinto di movimento (Isa Pereira) ma il risultato non si schioda dal 4-3. Lazio cinica, Falconara sciupona. Poco male, si riparte e si guarda avanti.

LAZIO-CITTÀ DI FALCONARA 4-3 (2-1 p.t.)
LAZIO: Mascia, Barca, Beita, Marchese, Grieco, Siclari, Bruninha, Neka, Pinheiro, D’Angelo, Di Marco, Umbro. All. Chilelli
CITTÀ DI FALCONARA: Dibiase, Taty, Marta, Janice Silva, Fifò, Praticò, Luciani, Pereira, Ferrara, Pesaresi, Dal’Maz, Polloni. All. Neri
MARCATRICI: 9’48” p.t. Dal’Maz (F), 11’47” Marchese (L), 14’59” Grieco (L), 0’22” s.t. Dal’Maz (F), 2’37” Pinheiro (L), 2’46” Bruninha (L), 5’02” Janice Silva (F)
AMMONITE: Pinheiro (L), Barca (L), Janice Silva (F), Luciani (F), Grieco (L)
ESPULSE: al 13’53” del s.t. Dal’Maz (F)
ARBITRI: Dario Di Nicola (Pescara), Lorenzo Cursi (Jesi) CRONO: Andrea Seminara (Tivoli)